Sport e Salute

Cosa fare in caso di puntura da ragno violino

Dal centro antiveleni dettano le linee guida del comportamento da seguire in caso di puntura

Cosa fare in caso di puntura da ragno violino –

Cosa fare in caso di puntura di ragno violino?

A spiegarlo è il dottor Maurizio Paolo Soave del centro antiveleni.

Cosa fare in caso di puntura da ragno violino
Cosa fare in caso di puntura da ragno violino

“Il ragno violino è un animale schivo e solitario.

Non esistono dati che comprovino che il morso del ragno violino è potenzialmente mortale per individui sani: nel 2015 e nel 2017 si sono verificati due decessi in Italia, causati dalle gravi patologie preesistenti dei due pazienti”.

Sulla presenza del ragno violino, dal Gemelli spiegano che «è da sempre nel Lazio e in Italia e casi di morsi sono da sempre raccolti e documentati dai Centri Antiveleni.

La riproduzione varia in base a condizioni e fattori non sempre prevedibili e misurabili.

In ogni caso non si può parlare di fenomeni di infestazione». In caso di un sospetto morso del ragno violino, come bisogna comportarsi?

«Nella stragrande maggioranza dei casi il morso provoca fenomeni locali di scarso significato clinico come arrossamento, prurito e irritazione, non è assolutamente appropriato allarmarsi recandosi nei pronti soccorso.

Bisogna consultare un Centro Antiveleni descrivendo le circostanze, i segni e i sintomi eventualmente presenti.

In casi particolari il morso può provocare una lesione della cute di tipo emorragico e necrotico che non differisce da quelle provocate da altre tossine biologiche come ad esempio quelle di altri ragni, degli imenotteri come api, vespe, calabroni, e di animali marini.

Non esistono antidoti o trattamenti farmacologici specifici: nei casi in cui si manifestano lesioni significative serve un trattamento farmacologico con antibiotici e cortisonici.

In altri rari casi può essere necessaria la toilette chirurgica della lesione».

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Sport e Salute

Plastic free: Evergas Centro e Città di Cerveteri Calcio insieme per l’ambiente

Sport e Salute

Il Gabbiano Gym conquista il premio Fair Play al Torneo De Ianne

NotizieSport e Salute

Mondiali di nuoto sincronizzato, argento per il ladispolano Minisini

Sport e Salute

In tanti al Torneo in ricordo di Leonardo Ricci

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista