fbpx
 
CittàCronacaNotizie

Condoni di Campo di Mare: in 90 giorni già richiesto il rilascio di 86 condoni

Condoni di Campo di Mare: in 90 giorni già richiesto il rilascio di 86 condoni

Settimane di lavoro intenso presso l’Ufficio Condoni del Comune di Cerveteri, da quando con la delibera n°4 del 22 febbraio 2024, votata in Consiglio Comunale all’unanimità, si è messo l’ultimo tassello necessario a chiudere il lungo iter per il rilascio dei famosi condoni di Campo di Mare. Da allora le richieste dei cittadini per il rilascio del titolo edilizio in Sanatoria hanno iniziato ad arrivare con un flusso continuo presso gli uffici del Granarone.

“Dopo anni di risposte non date, cittadini tenuti in un limbo denso di incertezze, in cui non era chiaro se le loro case potevano essere legittimate da un titolo in sanatoria o dovevano essere abbattute, o addirittura acquisite a patrimonio comunale, finalmente abbiamo chiuso una vicenda che si protrae da oltre 50 anni, oggetto continuo di conflitti politici, che solo la nostra Amministrazione ha saputo chiudere. Con serietà e coerenza, rispetto ad un impegno preso con i cittadini di Campo di Mare, abbiamo chiuso un iter complesso a cui mancava lo sprint finale che, non senza difficoltà, abbiamo voluto intraprendere. La città aspettava la parola fine su questa vicenda, fatta di tante chiacchiere, che noi siamo stati capaci di trasformare in fatti, dando finalmente ai cittadini il pieno titolo delle loro abitazioni e la possibilità di aprire finalmente tutti i locali commerciali presenti all’interno della nostra frazione di Mare che ora potrà finalmente riappropriarsi del suo vero ruolo di centro a vocazione turistica balneare” ha dichiarato il Sindaco
di Cerveteri Elena Gubetti.

Condoni di Campo di Mare: in 90 giorni già richiesto il rilascio di 86 condoni
Condoni di Campo di Mare: in 90 giorni già richiesto il rilascio di 86 condoni

“L’ufficio condoni – come illustra l’Assessore all’Urbanistica Riccardo Ferri – in questi soli primi 90 giorni dall’approvazione dell’ultimo atto in Consiglio Comunale, ha già rilasciato 8 titoli edilizi in Sanatoria per altrettante abitazioni e chiuso ulteriori 28 pratiche con relativo calcolo degli oneri dovuti che i cittadini stanno provvedendo a pagare per poter ritirare immediatamente il titolo. L’ufficio, inoltre, sta lavorando alla verifica e istruttoria di altre 50 domande di rilascio di Condono pervenute in questi giorni”.

“In totale dunque – continua Ferri – già 86 cittadini proprietari di immobili e locali commerciali di Campo di Mare hanno fatto richiesta di rilascio del titolo in sanatoria (in pratica una richiesta al giorno da febbraio 2024), un numero davvero considerevole a cui stiamo cercando di far fronte nel tempo più breve possibile. Il Comune con i primi 36 titoli edilizi in sanatoria rilasciati ha accertato, tra oneri e oblazioni, entrate per oltre 450.000euro che saranno utilizzati esclusivamente per opere di riqualificazione di Campo di Mare. Qualcuno vuol far credere che il costo sostenuto per il rilascio dei condoni sia troppo elevato, cosa del tutto falsa, è infatti sufficiente confrontare le somme pagate da qualsiasi altro cittadino per un condono di un’abitazione fuori dal nucleo di Campo di Mare, ma del tutto identica per tipologia di abuso e per dimensioni, per verificare che i
costi sono assolutamente corretti. Ho verificato personalmente molti titoli edilizi rilasciati, ad esempio nel 2021 per case in totale difformità, come a Campo di Mare, in zona agricola, con una superficie di 99 mq è stato pagato un importo pari a 21.793 euro. Chi dice che le cifre richieste sono troppo alte, non sa di cosa parla”.

“L’obiettivo di restituire ai cittadini la legittimità delle loro abitazioni è stato finalmente raggiunto – conclude Gubetti – con grande capacità e rapidità la nuova dirigente dell’ufficio Urbanistica ing. Lasio insieme ai tecnici dell’Ufficio Condono, che ringrazio per la grande professionalità e impegno, ha immediatamente recepito l’urgenza e l’importanza per la nostra Amministrazione di predisporre gli ultimi atti necessari per il completamento di un iter iniziato molti anni fa, al quale mancavano ancora alcuni passaggi. La bontà dell’iter e dei suoi atti finali è stata dimostrata ampiamente anche in Consiglio Comunale, dove tutti gli atti portati dalla mia Amministrazione sono stati votati all’unanimità trovando il totale compiacimento da parte di tutte le forze politiche presenti in aula, che hanno espresso in modo univoco il vantaggio per la collettività. L’iter mancava di alcuni atti necessari e complessi che non erano stati portati a termine: il 14 dicembre 2023 il Consiglio Comunale approva all’unanimità la delibera relativa alla “determinazione dei criteri e delle modalità di calcolo degli oneri di urbanizzazione dovuti ai fini del rilascio dei titoli edilizi in sanatoria ai sensi della 47/1985”. Allegata alla delibera una dettagliata relazione tecnica di 21 pagine che ripercorre la storia amministrativa e procedimentale degli atti emessi su Campo di Mare che hanno portato all’adozione della Variante Speciale, e infine la delibera del 22 febbraio 2024 relativa all’approvazione dello schema d’atto d’obbligo chiude definitivamente l’iter procedimentale e apre al rilascio dei titoli per tutti”.

Post correlati
Notizie

Ladispoli, Imu: tutte le scadenze di giugno

Città

Marina di San Nicola, in via Tre Pesci arriva l’area pedonale

Notizie

Santa Marinella, piano parcheggi. Tidei e Amanati: "Nessuna azione vessatoria verso i cittadini, solo maggiore sicurezza per la viabilità"

CittàCronaca

A12: chiuso stanotte lo svincolo di Santa Severa - Santa Marinella

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.