fbpx
Notizie

Concorso nazionale di teatro contemporaneo “Tracce”, c’è anche la SG Project

La compagnia teatrale con sede a Il Gabbiano di Ladispoli selezionata tra le quattro compagnie vincenti nel concorso

Concorso nazionale di teatro contemporaneo “Tracce”, c’è anche la SG Project –

La compagnia teatrale SG Project di Gabriele Abis si aggiudica uno dei quattro posti tra le compagnie vincenti nel concorso nazionale di teatro contemporaneo.

Concorso nazionale di teatro contemporaneo "Tracce", c'è anche la SG Project
Concorso nazionale di teatro contemporaneo “Tracce”, c’è anche la SG Project

La compagnia teatrale avrà così l’opportunità di partecipare a una residenza teatrale a Oliveto Citra di quattro giorni con laboratori in borsa di studio e messa in scena del proprio spettacolo.

Lo spettacolo inedito è stato messo in scena nella scorsa stagione teatrale presso la Sala Off Il Gabbiano e il Teatro Maurizio Fiorani di Canale Monterano.

“Credo che sia il testo a scegliere il regista e non il contrario – ha detto Gabriele Abis, direttore artistco e regista – Sento l’esigenza di mettere in scena un testo quando questo mi chiama, quando mi dice che ha bisogno di essere ascoltato, di essere messo in azione”

“Per quanto riguarda “In quell’oscurità vidi davanti a me un occhio colmo di lacrime” è stato un lavoro diverso, infatti tutto parte dalla lettura personale che ho fatto di un’opera letteraria di David Grossman “Caduto fuori dal tempo” e ho visto la forte esigenza dell’autore di urlare le parole che aveva scritto, di far vivere quella che è una sua esperienza profonda e inconscia attraverso “visioni di personaggi” messe insieme “per non cessare di esistere e pietrificarsi”.

“È stato doveroso per me, già dalla prima lettura, poter rendere vive e materiali le parole di Centauro, dello Scriba delle cronache cittadine e degli altri personaggi, protagonisti della tragedia”.

“Questo urlo dell’autore si percepisce da come l’opera chiama all’azione, ed è stata per la DRAMATURG (Stella Falchi) un’operazione organica e naturale trasporre l’opera da letteraria a drammaturgica”.

“La regia non ha firme stilistiche comunemente usate nel teatro contemporaneo in genere. Il lavoro registico è stato minuzioso e principalmente rivolto all’ascolto dell’atmosfera dell’opera”.

Soddisfatto anche l’assessore alla Cultura Marco Milani: “”Il successo della SG Project conferma il livello altissimo delle Compagnie artistiche e teatrali del nostro territorio. I miei complimenti quindi a Gabriele Abis e alla sua Compagnia e un grazie per aver portato in alto il nome di Ladispoli”.                             

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Fiumicino, sale il numero dei positivi tra i residenti

Notizie

Ladispoli, tra emergenza covid e bonus affitti persiste il rischio sfratto

NotizieOspitiSport

Calcio Ladispoli, il Gabbiano: "Auspichiamo di inaugurare l'impianto di San Nicola a novembre"

Notizie

Cerveteri, le mascherine di Roberta Crisanti al Mascagni Festival Gala di Livorno

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.