fbpx
 
Attualità

Clima, 2022 nero, 310 eventi estremi in Italia e 29 morti

Report Legambiente, in un anno il 55% in più

Clima, 2022 nero, 310 eventi estremi in Italia e 29 morti –

Clima, 2022 nero, 310 eventi estremi in Italia e 29 morti

In Italia nel 2022 sono aumentati del +55% gli eventi estremi: sono stati 310 e hanno provocato danni e 29 morti.

Siccità, grandinate, trombe d’aria e alluvioni quelli con l’incremento maggiore. E’ quanto emerge dall’Osservatorio Cittàclima di Legambiente.

Il Nord del Paese è l’area più colpita, seguita dal Sud e dal Centro. Lombardia, Lazio e Sicilia le regioni più ferite La provincia di Roma è la più coinvolta, seguita da quelle di Salerno e Trapani.

Nello specifico si sono verificati 104 casi di allagamenti e alluvioni da piogge intense, 81 casi di danni da trombe d’aria e raffiche di vento, 29 da grandinate, 28 da siccità prolungata, 18 da mareggiate, 14 eventi con l’interessamento di infrastrutture, 13 esondazioni fluviali, 11 casi di frane causate da piogge intense, 8 casi di temperature estreme in città e 4 eventi con impatti sul patrimonio storico. Molti gli eventi che riguardano due o più categorie, ad esempio casi in cui esondazioni fluviali o allagamenti da piogge intense provocano danni anche alle infrastrutture. Nel 2022 sono aumentati, rispetto allo scorso anno, i danni da siccità, che passano da 6 nel 2021 a 28 nel 2022 (+367%), quelli provocati da grandinate da 14 nel 2021 a 29 nel 2022 (+107%), i danni da trombe d’aria e raffiche di vento, che passano da 46 nel 2021 a 81 nel 2022 (+76%), e allagamenti e alluvioni, da 88 nel 2021 a 104 nel 2022 (+19%). A livello territoriale, quest’anno il nord della Penisola è stata l’area più colpita, seguita dal sud e dal centro. A livello regionale, la Lombardia è la regione che registra più casi, ben 37, seguita dal Lazio e dalla Sicilia, con rispettivamente 33 e 31. Rilevanti anche i casi registrati in Toscana, 25, Campania, 23, Emilia-Romagna, 22, e Piemonte, 20, Veneto, 19, Puglia, 18. Tra le province, quella di Roma risulta quella più colpita con 23 eventi meteo-idro, seguita da Salerno con 11, Trapani con 9, Trento, Venezia, Genova e Messina con 8 casi. Tra le città, Roma (13) e Palermo (4). Per Legambiente i dati del bilancio dell’Osservatorio CittàClima indicano ancora una volta l’urgenza per l’Italia di un deciso cambio di passo nella lotta alla crisi climatica attraverso politiche climatiche più ambiziose e interventi concreti non più rimandabili. 

Post correlati
Attualità

Consob, 37% famiglie non riesce ad affrontare le spese fisse

Attualità

Industria: il fatturato risale a novembre, +0,9% mensile

Attualità

La ricchezza delle famiglie è aumenta nel 2021, ma cala in termini reali

Attualità

Ladispoli, gli studenti dell'Alberghiero visitano le cantine Pallavicini di Colonna

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.