AttualitàCittàCronacaNotizieOspiti

Cerveteri, un comitato trasversale di cittadini uniti indagherà sulla TaRi e sull’appalto “igiene e rifiuti”.

Il Gruppo è composto da Mamme Etrusche, Cerveteri Libera e MeetUp Amici di Beppe Grillo

Cerveteri, un comitato trasversale di cittadini uniti indagherà sulla TaRi e sull’appalto “igiene e rifiuti”. –

La gestione dei servizi nel comune ceretano ha dimostrato per l’ennesima volta le carenti qualità amministrative dell’attuale governo municipale.

Rincari delle tariffe sul servizio di smaltimento di rifiuti, la cosiddetta TaRi, a fronte di un servizio ecologico che non ha raggiunto gli obiettivi prefissati durante la campagna elettorale, hanno sollevato un clima di malcontento popolare e suscitato la nostra disapprovazione come cittadini contribuenti.

Consci che non sia più lecito accettare le varie inefficienze amministrative con cieca arrendevolezza, nonché allarmati da potenziali incongruenze riscontrate nei dati raccolti dopo alcune accurate ricerche, un gruppo di cittadini afferenti al MeetUp “Amici di Beppe Grillo – CerVeteri” (+393711287031, 5stelleacerveteri@gmail.com), all’associazione di volontariato “Mamme Etrusche” (mammetrusche@gmail.com) e all’associazione culturale “Cerveteri Libera!” (Via F. Rosati 16, Cerveteri), ha deciso di coordinare le proprie forze lavorando congiuntamente ad un comune tavolo di studio sulla TaRi e sull’appalto “igiene e rifiuti” del Comune di Cerveteri.

Questa collaborazione è finalizzata ad appurare le eventuali criticità dell’operato del governo comunale relativamente alla gestione dei rifiuti, delle risorse naturali e del rispetto ambientale, e alla predisposizione di eventuali azioni da compiere a tutela del cittadino.

La cittadinanza interessata è invitata a fornire segnalazioni e pareri attraverso i canali comunicativi sopra riportati, o nelle piattaforme social più ordinariamente usate.

Il gruppo si avvarrà anche del cortese supporto dell’avvocato Anna Lisa Belardinelli, che in qualità di consigliera comunale inoltrerà le richieste per avere accesso alle documentazioni utili per l’analisi dei dati.

Siamo certi che una attenta indagine sulla questione in esame, coadiuvata da una attiva compartecipazione democratica, possano rendere la macchina amministrativa più efficiente e permettano ai cittadini di poter vedere le proprie finanze investite nella maniera più consona ed opportuna.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Ladispoli, domani l'ultimo saluto a Cesare Tarroni

CittàNotizie

Acqua, la Regione commissaria Montalto di Castro

AttualitàCittàNotizie

Civitavecchia, domani possibili disagi idrici

AttualitàCittàNotizie

Serata di gala per la rete degli istituti alberghieri del Lazio

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista