fbpx
 
CittàNotizie

Cerveteri, torna la tradizionale festa di Sant’Antonio

Sabato 21 la benedizione degli animali

Cerveteri, torna la tradizionale festa di Sant’Antonio

Martedì torna la Festa di Sant’Antonio nella cornice del centro storico di Cerveteri. L’antica e tradizionale manifestazione, nata per onorare uno dei più illustri eremiti della storia della Chiesa, Sant’Antonio Abate, torna ad essere celebrata, dopo l’interruzione legata alla pandemia da covid-19. Sant’Antonio, considerato anche il protettore degli animali domestici, sarà celebrato il 17 gennaio preso la Chiesa di Sant’Antonio dove sarà possibile, come di consueto, benedire gli animali e le stalle ponendoli sotto la protezione del Santo.

La manifestazione, organizzata da i Massari Ceretani, la Parrocchia di Santa Maria Maggiore, le Signore della Boccetta e la Confraternita SS. Sacramento, avrà un doppio appuntamento: martedì 17, seguiranno alle ore 10.30 e alle ore 18.30 le celebrazioni religiose presso la Chiesa di Sant’Antonio; mentre sabato 21 alle ore 14 ci sarà la benedizione del fuoco presso la cuppoletta di Sant’Antonio. Seguirà la processione con la Statua del Santo verso la Chiesa di Sant’Antonio Abate in compagnia del Gruppo Bandistico Cerite. Alle 15 prenderà inizio la sfilata dei carri con la successiva benedizione degli animali e del pane. Alle ore 17, nella Piazza Santa Maria saranno distribuiti panini e porchetta, bevande e ciambelle fritte offerte dal Rione Boccetta.

Cerveteri, torna la tradizionale festa di Sant’Antonio
Post correlati
Città

Ladispoli, l'Istituto Alberghiero in visita al T.A.R. del Lazio

Città

Santa Marinella, celebrata la giornata della memoria

CittàCronaca

Santa Marinella, firmato l'atto di acquisto del terreno in zona Quartaccia

CittàNotizie

Ladispoli: Grando revoca le deleghe all'assessore Foschi

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.