fbpx
 
politica

Cerveteri, politiche 2022. Ferretti: “Importante esperienza personale, colpisce il dato in città”



La candidata per il territorio del centrosinistra intervistata dalla nostra redazione: “Risultato purtroppo prevedibile, a livello politico mi sento di esser cresciuta”

Cerveteri, politiche 2022. Ferretti: “Importante esperienza personale, colpisce il dato in città” –

Politiche Pd Linda Ferretti
Cerveteri, politiche 2022. Ferretti: “Importante esperienza personale, colpisce il dato in città”

“L’esito delle elezioni politiche purtroppo era prevedibile, anche all’interno del nostro elettorato durante questa campagna elettorale abbiamo rilevato malcontento e critiche. Quindi il risultato ha un segnale di sfiducia e di protesta. Tutto è sicuramente legato ai fatti degli ultimi anni, come la pandemia e le varie crisi di natura economica e finanziaria. Ciò ha punito quella realtà politica, come il Partito Democratico e la coalizione progressista che insieme hanno affrontato la sfida di queste urne, che attraverso l’ascolto ha sempre cercato di dare una risposta alle problematiche presenti oggi. Abbiamo creduto di aver fatto il massimo, ma l’esito di questo voto ci ha detto che non è così. Quindi dobbiamo rimboccarci le maniche e metterci subito a lavoro per riconquistare la fiducia della gente.”

Lo dichiara alla nostra redazione la consigliera comunale del PD Cerveteri, Linda Ferretti, candidata alle elezioni politiche del 25 settembre 2022 nel collegio uninominale del territorio comprendente la città etrusca.

“Posso dire di ritenermi parzialmente soddisfatta – prosegue la Ferretti – perché comunque, rispetto al 2018, siamo andati meglio, raggiungendo il 22% rispetto al 18 di 4 anni fa. Quindi possiamo affermare con certezza di essere migliorati, anche se l’analisi del voto è ancora in corso e in fase di sviluppo, e dunque non sono ancora nelle condizioni di poter dire se questa crescita è imputabile anche alla mia presenza, alla presenza cioè di un candidato del territorio, oppure al trend del Partito e della coalizione in sé. Però, tolto questo dettaglio, come già detto mi sento soddisfatta per quanto fatto, essendo la prima volta che mi affaccio ad un contesto nazionale. D’altra parte, però, non posso negarti di aver aspirato al meglio, in relazione all’esito delle ultime elezioni comunali. Il dato che colpisce è l’affermazione del Centrodestra a Cerveteri, in città amministrata da una maggioranza di centrosinistra uscita vincitrice a giugno. C’è da capire cosa sta accadendo sul territorio.”

“A livello personale – afferma la candidata – questa per me è stata una grande esperienza. Infatti, grazie a essa ho avuto modo di sentire la cittadinanza molto vicina, con l’obiettivo di affrontare le varie problematiche presenti. Come ad esempio quella inerente gli affidi, dove una famiglia mi ha raccontato tutte le difficoltà burocratiche che sta passando. In questa fase ho ricevuto molto in tema di patrimonio umano, girando molto territorio di riferimento del collegio nella quale ero candidata. Forse, dedicando molto tempo a quei territori dove ero meno conosciuta, ho peccato nel aver mancato di presenza nel mio, tra Cerveteri, Ladispoli e Civitavecchia. A livello politico mi sento di esser cresciuta, anche per il fatto di essere stata affiancata nei vari incontri con personalità come Marianna Madia, Alessandro Mazzoli e tanti consiglieri regionali.”

Post correlati
Cittàpolitica

Capodanno a Ladispoli, il PD: "Diamo spazio ai nostri giovani"

Cittàpolitica

Cerveteri, domani il congresso di Italia Viva per l'elezione del Presidente comunale

Cittàpolitica

Cerveteri, Belardinelli sulla viabilità per il Natale: "Improvvisazione, incompetenza e mancanza di rispetto verso la città"

Cittàpolitica

Regolamento antenne a Cerveteri: accolti 2 emendamenti presentati dall'opposizione

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.