fbpx
 
Notizie

Cerveteri, Pascucci: “Completati interventi sul Giovanni Cena”

Lo rende noto il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci

Cerveteri, Pascucci: “Completati interventi sul Giovanni Cena” –

Così in una nota il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci: “Come avevamo annunciato oggi, lunedì 5 ottobre, sono stati resi disponibili i nuovi spazi per il Giovanni Cena.

La riorganizzazione delle aule, condivisa durante il Consiglio d’Istituto e confermata dalle richieste dell’Istituto Comprensivo, prevede l’uso del modulo prefabbricato, precedentemente impiegato come refettorio, e del laboratorio di Informatica come aule didattiche per la secondaria.

In questi giorni, d’accordo con la scuola, abbiamo provveduto al trasloco e alla sanificazione degli spazi.

Questa soluzione comporta l’introduzione del lunch box, a rotazione, nelle classi di scuola primaria. Scelta già condivisa con il Consiglio d’Istituto.

L’Ufficio Tecnico comunale si è inoltre attivato per realizzare nei prossimi giorni una pensilina tra il nuovo spazio e la palestra in modo da agevolare l’accesso ai servizi igienici.

Nel frattempo si sono anche conclusi i lavori alla condotta idrica. Siamo in attesa di un ultimo intervento da parte di ACEA ATO 2 sul contatore generale, ma la situazione è già ritornata alla normalità.

Siamo in costante contatto con il Responsabile della Sicurezza del plesso per valutare e decidere nuove eventuali migliorie.

Ringraziando tutti coloro che hanno lavorato in queste ore e scusandomi per i disagi di questi giorni, voglio augurare un buon anno scolastico agli alunni e alle alunne del Giovanni Cena (e, ovviamente, di tutti gli altri plessi).”

Post correlati
CittàNotizie

Santa Marinella, mercoledì la consegna dei lavori per la nuova piscina comunale"

Notizie

A12 Roma-Civitavecchia: l'11 febbraio attivo il rilevamento di velocità

CittàNotiziepolitica

"Ladispoli non ha mai espresso un consigliere regionale: stavolta ne abbiamo l'occasione!"

CittàNotiziepolitica

Ladispoli, l'Assessore Frappa: "Stiamo organizzando una Fiera dell’Arte che dovrà diventare di respiro nazionale"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.