fbpx
Notizie

Cerveteri: Magnani chiede lumi sul bosco di Valcanneto

Il consigliere del Movimento 5 Stelle: “Chiederò di acquisire gli esiti di questi esami per poterli visionare e non è escluso che possa richiedere ulteriori analisi”. Riflettori privati anche sui rifiuti presenti in un’area recintata

Cerveteri: Magnani chiede lumi sul bosco di Valcanneto –

Nonostante le rassicurazioni dell’assessore all’ambiente Elena Gubetti, non si spengono i riflettori sul bosco di Valcanneto. Questa volta ad accenderli è il consigliere del Movimento 5 Stelle, Alessandro Magnani.

“Durante la mia visita ho toccato con mano il degrado in cui si trovano alcune aree e osservato il misterioso ‘ruscello’ nel bosco, oggetto delle perplessità di residenti e visitatori per l’aspetto e la qualità delle sue acque”, ha detto.

“A detta dell’assessore Gubetti, a seguito delle segnalazioni ricevute alcuni campioni d’acqua sono già stati sottoposti a specificare analisi da parte degli enti competenti e sono risultati assolutamente non inquinanti”. Ma il consigliere Magnani è pronto “ad acquisire gli esiti di questi esami per poterli visionare” e non esclude la possibilità di poter richiedere ulteriori analisi.

“Ho chiesto informazioni anche alla Polizia locale che ha effettuato due sopralluoghi, a partire da aprile scorso e ha accompagnato l’Arpa per il campionamento delle acque – ha proseguito Magnani – ma che non ha avuto ancora contezza dei risultati”.

Ma a preoccupare il Consigliere non è solo il ‘ruscello’. Riflettori puntati anche su alcune aree vicine al bosco, recintate, “e utilizzate evidentemente da un privato fino a poco tempo fa, con tanto di barbecue in muratura, detriti di legno sparsi qua e là, molto probabilmente i resti di un palco, tappeti interrati e rifiuti di vario tipo”.

“Ho preso contatto con gli uffici competenti del Comune per gli approfondimenti del caso, in particolare per sapere a chi appartenga quell’area, e ancora con la Polizia locale, che ringrazio per la disponibilità e che mi ha assicurato che si sarebbe attivata per ulteriori accertamenti”.

“Come sempre accade a Cerveteri quando si parla di terreni, si affastellano interessi diversi, diritti diversi, competenze incrociate tra pubblico e privato. Nel merito di tutto questo il nostro Comune non ha mai ritenuto valesse la pena di intervenire con azioni concrete per non far perdere definitivamente al Bosco la sua magia, a parte le solite promesse”.

“Dobbiamo ricordare che abbiamo la fortuna di vivere immersi in un tesoro ambientale e paesaggistico raro. Il Bosco di Valcanneto meriterebbe un trattamento migliore e questo riguarda tutta la comunità di Cerveteri. Il Bosco ci riguarda, l’ambiente ci riguarda, e se l’amministrazione nei fatti non ci pensa, o si sveglia troppo tardi, dobbiamo pensarci noi”.

(torna a baraondanews)

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàItaliaMondoNotizieSport

Windsurf, Camboni a Tokyo 2020: “Questa è la dura legge dello sport”

CronacaNotizie

Roma, incendio di sterpaglie a ridosso dei capannoni industriali

Notizie

Cordelli, gli ultras: "Merita l'intitolazione di uno spazio, non possiamo dimenticare che ci ha regalato delle domeniche emozionanti"

Notizie

Ladispoli: a lavoro per la definizione del nuovo anno scolastico

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.