fbpx
Città

Cerveteri, l’indagine è ancora aperta o archiviata?

Sarebbero coinvolti alcuni membri della Giunta Pascucci, ma da via Terme di Traiano alcun segnale

Cerveteri, l’indagine è ancora aperta o archiviata?

Lavori e gare che sarebbero state decise a tavolino, incontri tra imprenditori che si sarebbero accordati per aggiudicarsi gare e affidamenti di opere pubbliche, il tutto grazie anche a rapporti molto stretti con gli amministratori pubblici. Questo è quanto sarebbe scaturito dall’inchiesta di un quotidiano locale che, partita da Bracciano sarebbe arrivata fino a Cerveteri e riguarderebbe intercettazioni ed indagini del 2014 condotte dai carabinieri. Situazione che vedrebbe coinvolti, oltre a diversi imprenditori, anche tre assessori della giunta guidata dal Sindaco Pascucci. Si tratterebbe di Zito, Croci e Gubetti.

L’indagine era stata portata avanti dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Bracciano e seguita dal sostituto procuratore della Repubblica di Civitavecchia Lorenzo Del Giudice poi trasferito ad altro incarico. Sotto la lente degli investigatori le telefonate con politici e amministratori. Si tratta, comunque, di una indagine che non ha avuto, ad oggi, alcuna conseguenza giudiziaria e della quale i tre rappresentanti della giunta del sindaco Pascucci non avevano ricevuto alcuna notizia dalla procura e tanto meno alcun avviso di garanzia o rinvio a giudizio. Una vicenda quella sollevata dal quotidiano che ha alzato un polverone altissimo nella città etrusca e che, in qualche modo, rischia di far traballare gli equilibri politici.

Cerveteri, esiste davvero un'indagine?
Cerveteri, l’indagine è ancora aperta o archiviata?

Chiara e netta, in merito, la posizione di Orsomando e De Angelis dell’opposizione:

“È chiaro – si legge in una nota – che questa amministrazione dovrà fare estrema chiarezza sulla vicenda e, dopo gli opportuni approfondimenti nelle competenti sedi, verificare se non sia il caso di “congelare” le attività dei diretti interessati e se non richiedere, per trasparenza e correttezza, di rassegnare le dimissioni dai propri ruoli ai medesimi amministratori”.

Bocche piuttosto cucite dalla maggioranza e dai diretti interessati che hanno appreso dell’indagine, in modo piuttosto anomalo, dai giornali e che si riserveranno di agire per vie legali. Il Sindaco Pascucci, durante lo scorso consiglio comunale, ha confermato la fiducia ai diretti interessati ed ha escluso in modo categorico, la possibile ricezione di dimissioni.

L’unico intervento arriva dal vicesindaco Giuseppe Zito: “Intervengo in merito agli articoli in questi giorni circa una presunta indagine avviata dalla Procura di Civitavecchia nel 2014 in merito a questioni afferenti i rapporti tra Amministratori e funzionari del Comune di Bracciano ed imprenditori. Sono certo della mia condotta. Non credo sia necessario fare chiarezza sul contenuto di indagini che io non conosco. Ma posso solo dire di essere stato l’Assessore che, nella passata e nella presente Amministrazione, ha introdotto:

a) un articolato sistema di controlli interni per accertare la correttezza degli affidamenti;

b) l’albo dei professionisti e delle imprese con un sistema di rotazione;

c) una piattaforma elettronica per la gestione degli affidamenti e delle gare con un metodo di estrazione a sorte. Vorrei ricordare che dalla riforma Bassanini è stata introdotta una separazione netta tra la politica e l’amministrazione che ho sempre osservato con estrema attenzione”.

Chiara, evidentemente, anche la posizione del vicesindaco. La città e anche gli addetti ai lavori (noi compresi), intanto aspettano delle risposte e magari segnali più concreti, relativi ai fatti, da via Terme di Traiano a Civitavecchia.

Ri.Di.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Città

Fiumicino, Califano: "Potenziamento impianto idrovoro risposta a un territorio centrale per Regione"

Cittàpolitica

Forza Italia Ladispoli scende in piazza per presentare la riforma fiscale

AttualitàCittà

Ladispoli, l’artista Sergio Bonafaccia inaugura la sua mostra sul Caravaggio presso l'Hotel Villa Margherita

Cittàpolitica

"Spiagge accessibili ai disabili, non c’è sinergia imprenditoriale"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.