fbpx
 
 
Cittàpolitica

Cerveteri, Italia Viva: “Soddisfatti del nostro lavoro del 2021”

Gli attivisti del partito: “Stiamo lavorando per il futuro della nostra Cerveteri”

Cerveteri, Italia Viva: “Soddisfatti del nostro lavoro del 2021”

“Nell’augurare a tutti i cittadini di Cerveteri un sereno e felice 2022 cogliamo l’occasione per effettuare un bilancio dell’anno appena trascorso che, per le attività del
nostro gruppo, riteniamo ampiamente positivo”.

Così Maurizio Falconi consigliere comunale in quota Italia Viva e gli attivisti del partito cerite in una nota stampa in cui aggiunge: “Il primo dei motivi di questa soddisfazione è senza dubbio quello di avere una sede. Ci risulta che siamo tra i pochi gruppi di attivisti della provincia di Roma ad avere una luogo fisico dove poterci incontrare anche con i cittadini”.

Cerveteri, Italia Viva: "Soddisfatti del nostro lavoro del 2021"
Cerveteri, Italia Viva: “Soddisfatti del nostro lavoro del 2021”

“Siamo molto contenti, inoltre, per le molte iniziative concrete che abbiamo condotto, proponendo mozioni (attuazione del regolamento delle antenne di telefonia mobile e loro monitoraggio) ed interrogazioni (perché non mettere in sicurezza la strada di via Fontana Morella) al Consiglio comunale. Siamo stati vicini alle problematiche dei cittadini, condividendo le loro rivendicazioni, come nel caso della scuola del Giovanni Cena, che prevedeva l’unione con la scuola di Valcanneto, e per l’improvvisa e scriteriata realizzazione dell’antenna di telefonia mobile nel quartiere Infernaccio, condividendo la battaglia fatta dal comitato di Zona”.

“Siamo partiti per primi e allo scoperto – spiega – senza sotterfugi per creare una coalizione seria e affidabile, “mostrando la faccia” alla gente ed esponendo il nostro modo di agire, basato sulla ricerca della soddisfazione dei bisogni veri dei cittadini. A settembre ci siamo occupati di rifiuti urbani valutando gli effetti positivi della raccolta puntuale
nel comune cerite ma anche i tanti malfunzionamenti che si riscontrano in alcune aree del territorio e per alcune categorie di commercianti”.

“A giugno ci siamo mobilitati per difendere il nostro territorio da una possibile discarica in quanto si era venuto a sapere che Cerveteri era tra i territori presi in considerazione per una nuova discarica dei rifiuti di Roma. Abbiamo a più riprese contestato a questa amministrazione la mancanza di sviluppo sociale ed economico, la disastrosa politica sul turismo e l’assoluta mancanza di interventi a supporto, sostegno e promozione dell’occupazione, specialmente giovanile”.

“Ma la cosa più importante – conclude – per noi è il fatto che da tempo ci stiamo occupando di un progetto per il futuro della nostra Cerveteri. Aspettiamo un confronto con le altre forze politiche del territorio che finalmente si stanno mobilitando occupandosi dei problemi della nostra cittadina. Auguri a tutti e buon anno!”

Post correlati
CittàNotiziepolitica

Cerveteri, il candidato sindaco Moscherini attacca: “Impianti sportivi in stato vergognoso”

Città

Ladispoli, al via i lavori al mercato giornaliero di via Odescalchi

CittàCronaca

Maccarese, rubata statua della Madonna dalla cappella in zona Tre denari

Città

Cerveteri, il nuovo Centro Cottura sarà inaugurato lunedì

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.