fbpx
Notizie

Cerveteri, igiene urbana, l’assessore Gubetti: “Nessun piano B, solo il rispetto del codice degli appalti”

“I cittadini devono aver garantito un servizio ottimale e vanno tutelati i lavoratori”

Cerveteri, igiene urbana, l’assessore Gubetti

Lo sciopero previsto per domani è sospeso a data da destinarsi mentre sindacati e amministrazione comunale sono a lavoro per cercare di mantenere i posti di lavoro dei dipendenti impiegati nel servizio di igiene urbana a Cerveteri. Nei gironi scorsi incontro fiume, tra le parti, quello che si è tenuto nei gironi scorsi a piazza Risorgimento al fine di definire il destino del servizio di raccolta e in particolar modo di Camassambiente e Asv. Se fino a pochi giorni fa, infatti, il problema principale era aumentare le ore di lavoro ai 29 lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato grazie all’accordo sindacati-comune-ditta, ora il problema vero è quello di salvare i posti di lavoro, di tutti.

Il comune, lo ricordiamo, ha avviato le procedure di scioglimento del contratto con l’Ati che si occupa del servizio di igiene urbana alla luce di diverse inottemperanze riscontrate nello svolgimento del servizio. Durante l’incontro, però, Camassa si sarebbe detta pronta a inviare al comune le controdeduzioni relativamente a quanto contestatogli, pronta a farsi carico dei servizi svolti fino ad oggi dalla Asv. La ditta, municipalizzata del comune di Bitonto sarebbe in fase di liquidazione, e ha annunciato la sua intenzione di tirarsi fuori dai contratti in essere. Compreso quello col comune di Cerveteri. Resta da capire se Camassa, da sola, sia in grado di proseguire il contratto d’appalto, garantendo servizi e posti di lavoro a tutti (ai suoi 29 dipendenti e ai 12 di Asv – sia i diretti che gli interinali) oppure se si dovrà andare ricorrere a un terzo soggetto in attesa del bando di gara per l’affidamento del servizio.

Per avere notizie più aggiornate e fondate sulla vicenda abbiamo raggiunto l’assessore all’Organizzazione e Tutela del Territorio, Elena Gubetti.

“Nessun piano B come riportato su alcuni mezzi stampa – spiega l’assessore Gubetti – ma solo il rispetto della norma che va applicata in questi casi ovvero il codice degli appalti per la fornitura di servizi. Da una parte la norma, dall’altra la tutela dei cittadini che devono vedersi garantito un servizio essenziale e la stabilità e la continuità dei lavoratori impiegati. Sono tutti punti fondamentali e stiamo lavorando per trovare la migliore soluzione. In merito ad un ipotetico affidamento a Tekneco e Massimi, come letto da alcune testate – aggiunge la Gubetti – la verità è che sono arrivate, dalle due aziende delle mail, recapitate al comune attraverso PEC ma l’amministrazione, al momento, non ha ancora risposto”.

Una vicenda complessa e delicata: in entrambi i casi (che sia Camassa a occuparsi di tutto o che sia un terzo soggetto) i sindacati hanno chiesto tutele per tutti i lavoratori. Tutele che sarebbero arrivate con la sottoscrizione, tra le parti di un accordo preliminare. Ora, però, in attesa che la matassa si sciolga (la decisione su chi si occuperà del servizio dovrebbe arrivare domani con le controdeduzioni di Camassa) le parti si sono date appuntamento al 10 febbraio.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Coronavirus, positiva una donna di Fiumicino

Notizie

Tavolo dei sindaci al lavoro su rifiuti, osservatorio ambientale e marketing territoriale

Notizie

Coronavirus: campagna di informazione e prevenzione

Notizie

Cerveteri, una nuova casa per Poseidone

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?