fbpx
AttualitàCittàNotizie

Cerveteri, Festa della Liberazione: “ora e sempre resistenza!”

Il Sindaco Pascucci: “viviamo in una società antifascista. Anche quest’anno, come sempre, ricorderemo l’Anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazismo e dal fascismo”.

Cerveteri, Festa della Liberazione: “ora e sempre resistenza!”

“La nostra Costituzione è antifascista. L’Italia è antifascista. E viviamo in una società antifascista. Anche quest’anno, come ogni 25 Aprile, Cerveteri ricorda l’Anniversario della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista. Lo faremo rendendo omaggio ai Caduti della nostra città, con una grande cerimonia istituzionale e con delle iniziative strettamente collegate ai valori della Resistenza e della Libertà”.

L’invito giunge dal Sindaco Alessio Pascucci, presentando il programma istituzionale e culturale messo in piedi dall’Amministrazione comunale in occasione della Festa della Liberazione.

Il ritrovo iniziale della Cerimonia del 25 Aprile è alle ore 09.15 in Piazza Risorgimento, dove si formerà il Corteo Istituzionale. Da lì, alle ore 09.30, ci si sposterà presso la Chiesa Santa Maria Maggiore in Piazza Santa Maria, dove sarà celebrata la Santa Messa.

Cerveteri, Festa della Liberazione: “ora e sempre resistenza!”

A seguire, guidato dalla musica del Gruppo Bandistico Caerite diretto dal M° Augusto Travagliati, che si esibirà in brani tipici della Resistenza, il Corteoomaggerà i caduti sfilando intorno al Parco della Rimembranza, luogo simbolo della memoria dei morti in Guerra di Cerveteri.

La Cerimonia proseguirà al Monumento dei Caduti, con la deposizione della Corona di Fiori, l’alzabandiera, l’esecuzione dell’Inno Nazionale da parte del Gruppo Bandistico Caerite e con gli interventi delle Istituzioni e di tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo a questa giornata così densa di significato per la storia del Paese.

“Vogliamo che quella della Festa della Liberazione sia una Festa della Città, una festa di colori – ha dichiarato il Sindaco Alessio Pascucci – abbiamo invitato le Forze dell’Ordine, preziose nel nostro territorio con il loro lavoro, le Associazioni d’Arma, le realtà di Volontariato, fino ad arrivare ai Rioni e a realtà come l’ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia. Ci piacerebbe che fosse un lungo corteo di bandiere e colori. Colori di libertà e di pace. Per questo, invito tutti coloro che vorranno unirsi al corteo a portare con se una Bandiera della Pace oppure il meraviglioso tricolore italiano, per riempire il nostro Centro Storico di quei valori che forse, nella società di oggi, purtroppo si stanno affievolendo come quelli della Pace, della Libertà e dell’amore per la nostra Italia”.

Le iniziative per la Festa della Liberazione a Cerveteri sono però molte, e vedono protagoniste altre realtà come l’ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e l’AUSER.

Mercoledì 24 aprile, alle ore 18.30, l’ANPI Ladispoli – Cerveteri propone in Sala Ruspoli la proiezione del film ‘Il Partigiano Johnny’.

Il 25 Aprile invece, come tradizione, a partire dalle ore 11.30 lungo le spiagge di Campo di Mare l’AUSER organizza la Festa degli Aquiloni.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Targhe false su veicoli rubati, interviene la stradale

Notizie

Tra Raggi e Zingaretti divampa la guerra della pipì

Notizie

Ladispoli, "Senza mensa niente tempo pieno"

CittàSport e Salute

Ladispoli, tutto pronto per il 'Taekwondo Festival'

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista