fbpx
 
Città

Case popolari, Tidei contro Ater: “La misura è colma”

Il Sindaco di Santa Marinella ha inviato una dura la lettera di sollecito al dottor Antonio Passerelli, Presidente dell’Ater.

Case popolari, Tidei contro Ater: “La misura è colma” –

“Ora basta davvero, la misura è colma non intendo più ricevere critiche e insulti per vicende di cui non sono e non posso essere responsabile”, dichiara il Sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei.

“Le Case di via Elcetina saranno consegnate quando l’Ater avrà provveduto come è suo dovere e competenza a ultimare tutti gli allacci alla rete fognaria e alle utenze elettriche e idriche”, aggiunge il Sindaco che ha anche inviato una dura la lettera di sollecito al dottor Antonio Passerelli, Presidente dell’Ater.

Nella missiva si fa presente che a seguito delle squallide, quanto riprovevoli strumentalizzazioni, messe in atto da parte di esponenti della destra locale, uno in particolare ormai ben noto a tutti, il sindaco Tidei si è trovato nuovamente nelle condizioni di chiedere di accelerare al massimo, la consegna degli immobili per soddisfare le giuste e legittime esigenze degli assegnatari. 

Anche nell’ottica di evitare possibili polemiche e proteste nei giorni immediatamente successivi all’assegnazione degli appartamenti, Tidei invita il presidente Ater, a consegnare le unità abitative rispettando formalmente la procedura che prevede che siano stati ultimati come detto in premessa gli allacci alle fogne all’impianto idrico e all’energia elettrica.

“Giunti a questo punto tutte le persone in graduatoria che attendono di poter prendere possesso degli alloggi sanno perfettamente con chi andare a protestare.

Più volte ho tentato, in ogni modo quasi al limite della prevaricazione dei miei poteri di adoperarmi affinché gli assegnatari potessero trascorrere un Natale sereno nelle loro nuove abitazioni, salvo poi divenire io l’oggetto delle loro critiche.

Sappiano però che non mi presterò più a questi giochetti e chiunque continuerà a tentare di screditare la mia immagine ne risponderà in tribunale ma in sede civile”, conclude Tidei.   

Post correlati
CittàCronaca

Si spacciano per il nipote e le chiedono soldi: truffatori ai domiciliari

CittàNotizie

Cerveteri: i ladri entrano in casa mentre dormono, paura a Valcanneto

CittàCronaca

Ladispoli: è ancora allarme truffe in città

CittàSport

Al Palasorbo di Ladispoli le finali del "Trofeo decennale del settore pallavolo OPES"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.