fbpx
ItaliaNotizie

Caro bollette, Consumerismo No Profit propone una Social Tax

A pagarla dovrebbero essere le grandi società dell’Energia come compensazione per i fondi pubblici ottenuti in passato per la loro sopravvivenza

Caro bollette, Consumerismo No Profit propone una Social Tax –

Una “Social Tax” per ridurre l’impatto che i prossimi aumenti delle tariffe di luce e gas provocheranno alle famiglie.

È questa la proposta rivolta al Premier Draghi e al Ministro Cingolani da Consumerismo No Profit.

Il rischio è una stangata annuale di 500 euro in più che graverà sulle tasche delle famiglie.

“Occorre intervenire su utili e dividendi delle grandi società energetiche che sfruttano la rete pagata dagli italiani e i consumi di luce e gas delle famiglie, ottenendo enormi profitti, istituendo una tassazione specifica a loro carico”.

A dichiararlo è il presidente di Consumerismo No Profit Luigi Gabriele che spiega come “in Italia ogni volta che una grande società è in perdita e si avvia al fallimento lo Stato interviene con operazioni di salvataggio finanziate dall’intera collettività (come nel caso di Alitalia o Mps).

Allo stesso modo, occorre intervenire sui guadagni dei colossi dell’energia per evitare che le famiglie vadano incontro al fallimento, spalmando il costo dei rincari tariffari di luce e gas su società come Eni, Enel, Terna, Snam, ecc. attraverso una “Social tax” taglia-bollette che reperisca risorse dai colossi energetici e salvaguardi non solo le tasche dei consumatori, ma l’intera economia, considerando che i maxi-rincari delle bollette avrebbero effetti deleteri su consumi e commercio e incrementerebbero i costi a carico di industria e piccole imprese” – conclude il presidente di Consumerismo No Profit.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
NotizieSalute

Vaccini, nel Lazio il 69% dei contagi e il 74% dei ricoveri in meno

CittàNotizie

Coronavirus, un decesso a Civitavecchia, un caso a Cerveteri e Ladispoli

Notizie

Castrum Novum Revivit, rievocazioni storiche in costume a Santa Marinella

AttualitàCittàNotizie

Ladispoli, domani 24 ore di sciopero dei riders di Glovo

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.