fbpx
Notizie

Califano: “stazionati 290mila euro per l’Antiquarium di Santa Marinella

La nota del Consigliere Regionale PD Michela Califano

Califano: “stazionati 290mila euro per l’Antiquarium di Santa Marinella – Lo splendido museo dell’Antiquarium, all’interno del Castello di Santa Severa, sarà ristrutturato e diventerà ancora più bello grazie a uno stanziamento ministeriale di 290mila euro e a un nuovo accordo di programma tra lo stesso Mibact e la Regione Lazio.

La nota del consigliere regionale Pd Lazio Michela Califano
Michela Califano

Una bellissima notizia e un ulteriore passo in avanti per la valorizzazione di uno dei gioielli più preziosi del nostro immenso patrimonio storico e artistico.

Grazie a questo nuovo accordo la Regione cederà a titolo gratuito l’Antiquarium al Mibact per altri 50 anni, dando così un ulteriore impulso alla realizzazione di un circuito di visita con il Castello di Santa Severa e l’area sacra di Pyrgi. Un modo per favorire l’accesso a un sempre più vasto pubblico e che segue il progetto di creazione di un unico circuito di visita con la Riserva Naturale di Macchiatonda

La collaborazione con la Regione Lazio e in particolare con Lazio Crea, società partecipata che gestisce il Castello di Santa Severa, incentiverà anche tutta una serie di iniziative che potranno essere avviate in partnership con il Mibact: da convegni a eventi di formazione, fino a manifestazioni per la promozione del nostro patrimonio enogastronomico, spettacoli, fiere e mostre.

Grazie a questi fondi sarà ristrutturato l’Antiquarium e verrà realizzata anche un deposito di beni archeologici con annessa sala di catalogazione e deposito. Il museo va ricordato è di particolare importanza poiché conserva importanti materiali rinvenuti in oltre quarant’anni di scavo nell’area sacra di Pyrgi e un’ampia documentazione grafica e fotografica.

All’interno del museo c’è anche una copia delle celebri lamine d’oro, due in etrusco e una in fenicio, che ricordano la dedica del tempio da parte del ‘re di Caere’ alla dea Uni/Astarte, rinvenute nel 1964. Oltre a una esposizione di frammenti di ceramiche varie, terrecotte da sovrapporsi alla copertura lignea e un altorilievo che rappresenta una Gigantomachia in proporzione di tre quarti rispetto alle misure reali.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

''SOS canile di Furbara''. Il gruppo 'Noi che Amiamo Santa Marinella' lancia un appello

CronacaNotizie

Donna scompare da Roma: si chiama Katya Serra

CittàNotizie

Civitavecchia, proseguono i lavori anche notturni sulle strade

CronacaNotizie

Terza operazione antidroga in 10 giorni: altri 13 arresti

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?