fbpx
CalcioSport

Calcio, José è sbarcato nella Capitale: inizia l’era della Roma di Mourinho

Lui: “Non merito affetto tifosi, devo ancora vincere”

Calcio, José è sbarcato nella Capitale: inizia l’era della Roma di Mourinho –

Roma José Mourinho

“Non credo di meritare il modo in cui sono stato accolto perché non ho fatto nulla per loro. C’è ancora più responsabilità sulle mie spalle”.

Sono le primne parole di José Mourinho dall’arrivo a Roma. “Vogliamo fare una Roma di successo e sostenibile – ha aggiunto il portoghese in un’intervista al sito del club giallorosso. “Dopo il primo colloquio con il club ho subito avuto la sensazione che non fosse il mio progetto, quello di Pinto o dei Friedkin, ma il progetto della Roma-. Dal primo giorno sono emozionato e impaziente che potesse arrivare il vero giorno uno, quello dell’arrivo”.

Comincia l’avventura romana di José Mourinho. L’allenatore dei giallorossi è sbarcato al gate dei voli privati di Ciampino con un po’ di ritardo (alle 14.40) rispetto all’orario programmato con il jet privato della flotta Friedkin guidato dallo stesso presidente Dan e con a bordo anche il figlio Ryan. Ad attenderli in aeroporto circa 500 tifosi che prima sono stati spostati nel parcheggio p9 per evitare disordini nell’hangar privato e che nel momento dell’atterraggio si sono scatenati con cori e striscioni per lo Special One. Tifosi, però, che sono riusciti a vedere Mourinho solo per qualche istante mentre lasciava l’aeroporto a bordo della macchina aziendale. Finestrino abbassato e sciarpa al vento per Mourinho caricando i 500 di Ciampino che per qualche metro hanno provato a seguire anche la macchina. Un secondo saluto con i supporters giallorossi ci sarà probabilmente al Fulvio Bernardini dove il tecnico portoghese potrebbe affacciarsi dalle terrazze che danno su Piazzale Dino Viola per ricevere un altro abbraccio dai suoi nuovi tifosi.

Josè Mourinho è arrivato nel primo pomeriggio a Trigoria ma i recenti blitz londinesi gli costeranno comunque 5 giorni di quarantena che trascorrerà all’interno di Trigoria. Il tecnico portoghese, avendo viaggiato su volo privato e disponendo dell’European Pass viste le due dosi di vaccino a cui è stato sottoposto, potrà comunque lavorare all’interno del centro sportivo evitando di essere rinchiuso in una stanza, ma mantenendo sempre il distanziamento dalle altre persone e con l’obbligo di svolgere meeting con staff e giocatori solo in spazi all’aperto. Per tutta la durata della quarantena all’interno di Trigoria sarà sottoposto mattina e sera a tamponi antigienici e molecolari.

“Cari tifosi della Roma, sto per chiudere le valigie. Sto arrivando!”: è il messaggio che era stato lanciato dall’allenatore dei giallorossi sui social del club. 

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàNotizieSport

Ladispoli applaude Cristiano Todaro: di nuovo qualificato per il Mondiale Triathlon IRONMAN 70.3

CittàSport

Tiro a volo dinamico: a Ladispoli il campione Raniero Testa

CittàSport

Tolfa: Stefano della Corte Campione d'Europa di Working Equitation

CittàSport

Coppa Prima Vela e Campionato Giovanile: podi tutti al femminile per la LNI di Civitavecchia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.