CittàNotiziepolitica

“Bracciano, Giunta uguale anche dopo il rimpasto”

7 Condivisioni

Il consigliere di Per un’altra Bracciano Claudio Gentili critica il rimpasto della giunta del sindaco Tondinelli: “Non è cambiato nulla”

“Bracciano, Giunta uguale anche dopo il rimpasto” –

“Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia: ovvero l’incapacità ad oggi dimostrata dalla giunta di Bracciano resta la stessa”.

Il consigliere Per un’altra Bracciano, Claudio Gentili punta i riflettori sullo “pseudo rimpasto” della Giunta Tondinelli.

In questi giorni il primo cittadino ha infatti nominato Luca Testini assessore al Bilancio e Alessandro D’Achille assessore all’Urbanistica.

Due nomine che per Gentili mostrano “un’amministrazione che si chiude in se stessa e che non dà soluzioni ai tanti problemi di Bracciano, grandi e piccoli che siano”.

“Testini si rileva ancora una volta l’uomo per tutte le stagioni”.

Gentili punta i riflettori sulle vicissitudini politiche di Testini.

“Dapprima gioca il ruolo da protagonista candidandosi da sindaco”.

Poi “indossa i finti panni del super partes come presidente del Consiglio comunale”.

Infine “cala la maschera e incassa la carica di vice sindaco e di assessore all’Urbanistica oltre che per la promozione del turismo”.

Per quanto riguarda il primo incarico “continua a portare avanti la strategia pro cittadino inventando pseudo accordi con la Regione Lazio”.

Per la seconda delega “di promozione del turismo i risultati sono sotto gli occhi di tutti, con un paese in degrado e un lungolago nel caos”.

“Ora a Testini viene affidata la delega al Bilancio, ruolo in cui si sono avvicendati ben due assessori (Alessandro Bonura e Sergio Osimo)”.

“Entrambi ben contenti, per “motivi personali”, di lasciare la giunta di Bracciano al proprio destino di “tiramoaccampà”.

E poi c’è la new entry D’Achille, “candidato consigliere che non ha certo brillato alle ultime elezioni comunali”.

Con la sua nomina all’Urbanistica, per Gentili, “viene ancora una volta svilito il ruolo dei consiglieri comunali relegati alla sola funzione di alzare la mano in consiglio”.

Insomma, per il consigliere di Per un’altra Bracciano, si avvicendano gli assessori “ma nulla cambia”.

“Fuori Gianfranco Rinaldi, Remigio Marini, Elena Felluca, Alessandro Bonura, Sergio Osimo”.

“Dentro: Luca Testini, Giovanni Bentivoglio – finito nel mirino dell’Anticorruzione per lo spezzatino dell’appalto per l’asfaltatura delle strade –  Claudia Marini ed ora D’Achille”.

“Ancora una volta – conclude Gentili – un rimpasto per rispondere a logiche interne dei due “fratelli” gattopardi in barba al futuro di Bracciano”.

7 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Incendio sulla a12, traffico bloccato

Notizie

Ladispoli, riconsegnato il centro anziani di via Trapani

Notizie

Jova Beach Party a Cerveteri, il Codacons: "Troppi disagi per i cittadini"

AttualitàCittà

Fiumicino Estate, da domani 10 giorni di eventi in Darsena

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista