fbpx
AttualitàCittà

ATAC e Cotral: venerdì sciopero di 4 ore per i trasporti

Sulla rete Atac sciopero di 4 ore, dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Possibili stop per bus, tram, metro e per le tre ferrovie regionali gestite da Atac, Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Nord. Lo sciopero riguarda anche i collegamenti che Atac ha dato in subaffidamento.

Possibili, anche, disagi nelle attività al pubblico di Roma Servizi per la Mobilità, in particolare lo sportello permessi di piazzale degli Archivi, all’Eur, e il contact center infomobilità 0657003.

Durante le sciopero, nelle stazioni della rete metroferroviaria che resteranno, eventualmente aperte, non sarà garantito il servizio di scale mobili, ascensori e montascale. Lo sciopero è indetto da ATAC per criticità applicazione green pass sui luoghi di lavoro e trasporto ferroviario.

Sciopero anche in Cotral di 4 ore con servizio a rischio dalle 8:31 alle ore 12:30.

ATAC e Cotral: venerdì sciopero di 4 ore dei trasporti
ATAC e Cotral: venerdì sciopero di 4 ore dei trasporti

Motivazioni dello sciopero:

  1. per la discriminazione in essere tra lavoratori in possesso e non di green pass
  2. per le intimidazioni e le ritorsioni che stanno verificandosi vista l’autonomia decisionale lasciata alle aziende per stabilire le procedure aziendali in materia di applicazione del green pass
  3. per il mancato rispetto della tutela dei lavoratori – anche se le norme prevedono limiti al potere disciplinare del datore di lavoro, si stanno verificando casi di gravi violazioni
  4. per la possibilità che i tamponi per la certificazione verde siano elargiti gratuitamente a tutti i lavoratori interessati per far rispettare alle aziende il loro obbligo determinato dalla legge 81/08 di sorveglianza sanitaria e prevenzione per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro
  5. perché la situazione del trasporto pubblico locale che si prospetta è a dir poco surreale: si richiede l’obbligatorietà di un green pass a chi conduce il mezzo, ma non a chi ne fruisce
  6. per l’assente tutela agli operatori front line vittime degli effetti post covid
  7. per la non applicazione nella maggior parte delle aziende del settore mobilità dell’Art. 1.2 punto b secondo alinea dell allegato al DPCM del 12-10-2021 in GU n. 244 il 14.-10-21 parte integrante del DL 127 del 21- 09-21.

Al precedente sciopero di 4 ore dell’Ugl dell’8 giugno 2018 ha aderito il 4,4% dei dipendenti in servizio nella fascia oraria interessata dall’agitazione.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Cittàpolitica

Parcheggio multipiano a Vicolo Pienza, Marongiu: “Una scelta sbagliata e soldi sprecati”

CittàNotiziepolitica

Un Nuovo Inizio con Alessio Pascucci, la presentazione dei candidati sul lungomare di Ladispoli

CittàCronaca

Civitavecchia: crociere, riapre Largo della Pace

CittàNotizie

Il Covid spinge verso le piccole città, Cerveteri e Ladispoli tra le più attrattive

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.