Cittàpolitica

Allumiere, i lavori bloccano l’accesso a via Nuova

13 Condivisioni

Il consigliere Simone Ceccarelli punta i riflettori sui disagi alla viabilità causati dai lavori tra piazza della Repubblica e via Nuova. “Questa situazione impedisce l’accesso in emergenza alle zone ubicate sotto la piazza principale del Paese”.

Allumiere, i lavori bloccano l’accesso a via Nuova –

Una deviazione di due chilometri, circa, per poter accedere a via Nuova.

A denunciare il disagio che da giorni vivono i cittadini di Allumiere è il consigliere d’opposizione Simone Ceccarelli.

A causare il problema i lavori di riparazione di una condotta idrica tra piazza della REpubblica e via Nuova.

Lavori che “hanno bloccato l’accesso a via Nuova (che è a senso unico) e a tutta la località Bolzella, che è situata nella parte bassa del paese.

L’unico accesso – spiega Ceccarelli – è quello da via Bandita de’ buoi, dall’altra parte del paese, con una deviazione di circa due, se non tre km.

Allumiere, i lavori bloccano l'accesso a via Nuova
Allumiere, i lavori bloccano l’accesso a via Nuova

Come è facile immaginare, la maggior parte delle persone viola il senso unico di via Nuova, accedendovi contromano e causando un costante ingorgo, aggravato dalla ridotta larghezza della via e dalla presenza di un cantiere edile.

Questa situazione, di fatto, impedisce l’accesso in emergenza alle zone ubicate sotto la piazza principale del paese.

Cosa succederebbe – si chiede Ceccarelli – se un’ambulanza si trovasse incolonnata in questo ingorgo?

Era così difficile inserire un senso unico alternato, vietare la sosta per i pochi giorni necessari e garantire l’accesso in emergenza?

Anche il servizio scuolabus risente di questo disagio, e di conseguenza ne risentono le famiglie dei residenti nelle zone interessate, costrette ad andare a recuperare i bambini a scuola in macchina, dimenandosi tra i vari impegni quotidiani.

La scorsa settimana questa amministrazione – prosegue ancora il consigliere d’opposizione – ha approvato il bilancio preventivo ed ha raddoppiato l’addizionale comunale, così dallo 0,4% che pagavamo con la precedente amministrazione, passiamo ad un’imposta di 0,8%.

Di fronte agli aumenti delle tasse ci si aspetterebbe un miglioramento dei servizi, ma tra scuola chiusa, muri crollati, disservizio idrico, giardini abbandonati, vicoli in degrado e adesso anche interi quartieri privati dell’accesso diretto, la gente di Allumiere ha perso addirittura la speranza di ricevere un servizio vagamente decente”.

13 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Rubano le antenne da 16 auto in sosta: in manette tre turisti

CittàCronaca

Fiumicino, allerta terrorismo: aeroporto sorvegliato speciale

Cittàpolitica

Sagra del Carciofo, il PD Ladispoli: "Un format ormai collaudato"

CittàCronacaNotizie

Santa Marinella, la Casina Rosa sarà intitolata al giornalista Stefano Trincia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista