AttualitàCittà

All’alberghiero arriva ”Love in drink, love in food”

1 Condivisioni

Il cocktail di San Valentino approda all’istituto ladispolano in una gara di creatività

All’alberghiero arriva ”Love in drink, love in food” –

Riceviamo e pubblichiamo –

E’ dedicata all’amore e agli innamorati, si celebra ogni 14 febbraio, venne istituita – sembra – nel 496 da papa Gelasio I in sostituzione della festa pagana dei Lupercalia.

E’ la festa di San Valentino. A diffonderla contribuirono in larga misura i Benedettini, affidatari, a Terni, dal VII secolo, della Basilica intitolata al santo e martire cristiano divenuto patrono della città umbra e dell’amore.

“La religione non è un errore popolare; è una grande verità istintiva, sentita dal popolo, espressa dal popolo”, scriveva Ernest Renan.

All'alberghiero arriva ''Love in drink, love in food''
All’alberghiero arriva ”Love in drink, love in food”

Della devozione si potrebbe dire più o meno la stessa cosa.

E grandissimo è, ormai, nel mondo, il numero dei fedeli del culto di San Valentino.

E poco importa che alcuni ne vivano la commemorazione, il 14 Febbraio di ogni anno, con spirito forse più pagano che cristiano.

Una festa è fatta di infinite anime e tutte servono a creare l’ atmosfera, anche e soprattutto quella speciale che si respira, ci si dichiari atei o credenti non fa differenza, durante il giorno dedicato alla memoria di San Valentino.

Ognuno tenta, a modo suo, di rendere memorabile la ‘festa dell’amore’.

All’Istituto Alberghiero di Ladispoli si è pensato di dare vita ad una gara che ha visto gli allievi della Classe III Sala sfidarsi a colpi di creatività, per ideare il ‘cocktail di San Valentino’, accompagnato da un gustoso ‘finger food’.

All'alberghiero arriva ''Love in drink, love in food''
All’alberghiero arriva ”Love in drink, love in food”

L’idea è partita dalla Prof.ssa Donatella Di Matteo, Docente di Sala dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli.

“Uno spirito di sano agonismo aumenta la motivazione e stimola l’apprendimento”, ha affermato la Prof.ssa Di Matteo .

Gli studenti si sono impegnati al massimo, con passione ed entusiasmo. Tutti hanno dimostrato ottime capacità, ma a vincere è stato il cocktail ‘Storm of love’, realizzato da Siria Esposito, Leila Suliman, Aurora Bizzarro, Giulia Rasicci e Andra Velea”.

Un omaggio all’amore e alla sua festa.

Amando, si impara.

Appuntamento al prossimo anno.

1 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittàCronacaOspiti

Musica in lutto: è morto a 76anni Scott Walker. Divenne famoso con i The Walker Brothers

AttualitàCittàCronacaNotizieOspiti

Santa Severa, tragedia in spiaggia: morto un surfista

AttualitàCittàCronacaOspitipolitica

Cerveteri, il MoV. 5 Stelle aderisce alla Campagna sull’Economica Circolare

AttualitàCittàCronacaNotizieOspiti

Allerta Meteo: sul Litorale forti raffiche di burrasca per le prossime 24/36ore

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista