fbpx
 
AttualitàCittà

Alezio: nella chiesa S. M. Addolorata la rappresentazione “San Paolo, da Persecutore ad Apostolo” di e con Agostino De Angelis

Appuntamento domani, sabato 21 gennaio e domenica 22 gennaio alle 19.30

Alezio: nella chiesa S. M. Addolorata la rappresentazione “San Paolo, da Persecutore ad Apostolo” di e con Agostino De Angelis –

Sabato 21 e Domenica 22 Gennaio 2023 alle ore 19:30, nella Chiesa Santa Maria Addolorata di Alezio, si realizzerà la rappresentazione teatrale multimediale “San Paolo, da Persecutore ad Apostolo”, per la regia e adattamento di Agostino De Angelis.

Alezio Agostino De Angelis

La performance promossa dal Comune di Alezio, nelle persone del Sindaco Andrea Barone, dell’Assessore alla Cultura Fabiola Margari e del Parroco Don Antonio Perrone, con il sostegno della Diocesi Nardò – Gallipoli, rientra in un progetto di valorizzazione, che da qualche anno, l’Amministrazione sta intraprendendo, scegliendo appuntamenti di grande rilievo culturale, in cui siano coinvolti i cittadini, grazie alla collaborazione con l’Associazione ArchéoTheatron, il presidente Desirée Arlotta e il regista De Angelis, con i quali hanno già realizzato diversi appuntamenti di successo.

Questa volta l’Amministrazione ha scelto di valorizzare un luogo di culto, come la Chiesa dell’Addolorata, con un appuntamento religioso a chiusura dei festeggiamenti legati al Natale e in prossimità della data della Conversione di San Paolo Apostolo, il 25 gennaio, ricordando inoltre il forte legame che il Santo ha nella tradizione popolare nel Salento.

Alezio: nella chiesa S. M. Addolorata la rappresentazione “San Paolo, da Persecutore ad Apostolo” di e con Agostino De Angelis

La performance religiosa tratterà i tre periodi più importanti del Santo: “la Persecuzione”, la “Conversione” e l’”Amore verso Gesù e il prossimo”. Saulo originario di Tarso, da giovane fu inviato a Gerusalemme, dove seguì le lezioni di Gamaliele, il maestro più famoso e saggio del mondo ebraico dell’epoca. A Gerusalemme il giovane ebbe modo di conoscere i cristiani, considerati come una setta pericolosa. Sulla strada per Damasco il Signore si rivelò a Paolo. L’episodio, noto come “La conversione di San Paolo”, rappresentò l’inizio all’opera di evangelizzazione di Paolo.

Agostino De Angelis interpreterà la parola dell’Apostolo, con la proiezione di filmati e immagini riguardanti i numerosi viaggi di S. Paolo, accompagnato dal sottofondo musicale del M° Mimino Quarta, dal coro parrocchiale e la partecipazione dei lettori Adriana Pisanello, Feliciana Tarantino, Arturo Simone, Sabrina Longo, Cosimo Mega, Giuseppe Manco, Albina Realgar, Serena Toma, Giuseppe Cantanna, Antonio Tornesello, Giuseppe De Pascali, Sonia Aiello, Stefano Contaldo, Roberto Amico, Luciana Freddo, Mino Esposito, Enzo D’Amico, che si alterneranno nei messaggi tratti dalle lettere del Santo, accompagnati dai movimenti coreografici della ASD Colibrì diretti da Emanuela Garofalo e la partecipazione di piccoli interpreti aletini.

La rappresentazione ha aperto l’anno Paolino nel 2008 nella Cattedrale e nel Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa grazie a S.E. Mons Giuseppe Costanzo ed è stata negli anni realizzata in diversi luoghi di culto in tutta Italia.  

Post correlati
CittàEconomia

La valorizzazione dell’olio EVO e dei territori parte da Fiumicino

Città

Santa Marinella, al via la riqualificazione dell’ecocentro

CittàCronaca

Bracciano, scontro tra due vetture: i vvf estraggono 4 persone dalle lamiere

Città

Il cordoglio di Tekneko per l'84enne morta a Ladispoli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.