fbpx
Attualità

Al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma la mostra della civitavecchiese Ombretta del Monte

98 Condivisioni

Si intitola “Amedeo e Anna: Arte e Amore” ed è dedicata a due grandi della storia dell’arte e della letteratura: Amedeo Modigliani e Anna Achmatova

Al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma la mostra della civitavecchiese Ombretta del Monte
Al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma la mostra della civitavecchiese Ombretta del Monte

Al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma la mostra della civitavecchiese Ombretta del Monte –

Il Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma aprirà il 5 marzo la mostra «Amedeo e Anna: Arte e Amore», dedicata a due grandi della storia dell’arte e della letteratura, ovvero Amedeo Modigliani e Anna Achmatova.

Un omaggio per il centenario della morte di Modigliani che nel 2020 non ha potuto avere esposizione per le restrizioni dovute alla pandemia e finalmente avrà luogo il 5 marzo, nella ricorrenza storica della morte di Anna Achmatova, che ci ha lasciato 55 anni fa.

A proporlo è la poliedrica artista italiana Ombretta Del Monte, amante della cultura russa che si sofferma su un importante vissuto di Amedeo Modigliani con la poetessa russa Anna Achmatova.

«Amo molto questi due grandi personaggi della cultura del primo novecento Achmatova e Modigliani conosciutesi in una Parigi del 1910/11 dove era centro importante di tanti intellettuali internazionali. Tra di loro nacque una breve, ma intensa relazione artistica e personale. Vissero intensamente ogni momento, consegnandolo al tempo infinito, incuranti del dopo. Il ticchettio del tempo e l’ora dell’addio incalzava la loro ultima passeggiata, l’ultimo sfiorarsi e toccarsi. Nonostante le promesse, entrambi sapevano non si sarebbero più rivisti.

Al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma la mostra della civitavecchiese Ombretta del Monte
Al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma la mostra della civitavecchiese Ombretta del Monte

Ho sentito di fare questo tributo, lavorando di fantasia sulle loro vite, cercando una dimensione dove tutto parlasse di loro. Dai dipinti ai disegni, alle didascalie che ho scritto per ogni opera, dalle poesie di Anna e agli aforismi di Modigliani. Un percorso pensato come una sceneggiatura per far immergere il visitatore tra i 18 dipinti e disegni corredati dalle descrizioni scritte appositamente a mano con l’inchiostro di china per riportare alle atmosfere del passato», afferma la Del Monte che ha già avuto mostre nella Federazione Russa.

La mostra sita presso il Centro Russo in piazza B. Cairoli, 6.

L’ingresso è libero, con prenotazione obbligatoria al seguente link: https://clck.ru/TX6NC

Orari di apertura: dal Lun-Ven – dalle 10.00 alle 18.00.

L’8 marzo il Centro sarà chiuso al pubblico.

(torna a Baraondanews)

98 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

Ladispoli: nuovi lampioni nell'area giochi di piazza Domitilla

Attualità

Fiumicino: amministrazione ancora in piazza al fianco dei lavoratori Alitalia

Attualità

Ladispoli: il 15 maggio la statua di Caravaggio sul lungomare Marina di Palo

Attualità

Le Regioni propongono lo spostamento del coprifuoco alle 23

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.