fbpx
 
Città

A Santa Marinella un pronto soccorso per animali

Un’iniziativa dell’Amministrazione per aiutare i randagi feriti, ma anche aperto agli animali domestici

A Santa Marinella un pronto soccorso per animali –

A Santa Marinella sarà attivato un servizio di pronto soccorso per animali: un’iniziativa che va in contro sia ai domestici che ai randagi.

Sono sempre più numerose le famiglie che hanno adottato un animale domestico, soprattutto cani e gatti, ma spesso a dover essere soccorsi sono gli animali che una casa non l’hanno.

Spesso vittime di incidenti stradali, necessitano di cure veterinarie urgenti.

“Quest’amministrazione – afferma il sindaco Pietro Tidei – vuole dimostrare di essere perfettamente consapevole che la relazione tra un uomo e un animale è un’inesauribile fonte di effetti positivi”.

La PET therapy, unanimemente riconosciuta per la sua valenza medica e di supporto psicologico, trova particolare riscontro tra le persone anziane che spesso ritrovano sprint e voglia di muoversi anche solo accudendo un amico a quattro zampe.

Indiscutibile poi la positiva incidenza che un animale, ha sulla crescita di un bambino.

“Per tutti questi motivi abbiamo pensato fosse un atto di civiltà attivare questo servizio sia in aiuto dei possessori di animali che per intervenire in caso di animali randagi feriti malati” – dice Tidei.

Per altro esistono leggi e norme che obbligano i comuni a contrastare il fenomeno del randagismo e a tutelare la salute degli animali, ma c’è un altro dato, che forse in pochi conoscono.

Con il nuovo Codice della strada ogni utente, in caso di incidenti è obbligato a soccorrere gli animali ponendo in atto ogni possibile iniziativa per assicurare un tempestivo intervento da parte di un veterinario.

“Si rende necessario dunque sottoscrivere una convezione con uno studio e/o un professionista in grado di assicurare un pronto soccorso e cure immediate” – aggiunge il sindaco.

Le cliniche veterinarie interessate potranno presentare le loro offerte ed è evidente che sarà data la preferenza a strutture che si trovino nell’ambito del territorio comprensoriale.

Per questa iniziativa l’amministrazione ha stanziato la cifra di settemila euro annui.

Post correlati
CittàCultura

Tidei: "Castello in festa con la Banda Musicale Comunale Uniti per la Musica"

CittàNotizie

Santa Marinella rende omaggio alle vittime dell'alluvione del 2 ottobre 1981

AttualitàCittà

Cerenova: la memoria mette radici e l’impegno fiorisce

Cittàpolitica

Cerveteri, l'amministrazione incontra i cittadini di Valcanneto

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.