fbpx
 
CittàNotizie

A Santa Marinella sorgerà una Sinagoga

Ad annunciarlo il sindaco Tidei dopo l’incontro con il rappresentante dell’associazione mondiale ebraica Chabad Iubavitch, il Rabino Yitzchak Hazan

A Santa Marinella sorgerà una Sinagoga –

Riceviamo e pubblichiamo – i

Un incontro importante si è svolto nel pomeriggio presso la sede comunale di Santa Marinella. Il Sindaco Pietro Tidei in compagnia dell’Assessore all’Urbanistica Roberta Gaetani, ha ricevuto la visita del rappresentante dell’Associazione mondiale ebraica Chabad Iubavitch, il Rabino Yitzchak Hazan.

“Santa Marinella si candida a diventare centro accoglienza del litorale nell’assistenza ed accoglienza della popolazione ebraica – ha affermato il Primo cittadino – La nostra città ospita da molti anni, soprattutto durante la stagione estiva, circa 600 ebrei che, da Roma, scelgono di trascorrere le loro vacanze a Santa Marinella e riunirsi in preghiera presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo Piazzale della Gioventù, messa a disposizione dal Comune tre anni fa, consentendo loro di organizzare eventi”.

“Siamo orgogliosi di poter ospitare il popolo ebraico nella nostra città e speriamo sia sempre più soddisfatto dei servizi e dell’accoglienza a loro riservata”. Inoltre per la prima volta a Santa Marinella è possibile acquistare carne kosher, pane e formaggi, vini e pasti completamente preparati in un supermercato locale, a pochi passi dalla spiaggia, a metà strada dall’Aeroporto di Fiumicino e il Porto di Civitavecchia, per permettere ai viaggiatori internazionali di fare scorta di provviste kosher”.

“A tal proposito il Sindaco Pietro Tidei e l’Assessore Roberta Gaetani annunciano alla cittadinanza che alla Perla sarà realizzato un luogo di culto a loro dedicato. Su un terreno d’appartenenza all’Arsial sorgerà una Sinagoga che permetterà alla popolazione di riunirsi in preghiera non solo il sabato e la domenica, come sono soliti fare in estate, ma anche negli altri giorni dell’anno. “Il nostro augurio è che il rapporto istituzionale che si è instaurato negli anni possa rafforzarsi nel tempo e che oltre all’accoglienza e all’ospitalità, possano avere a disposizione un luogo di culto degno di nome ed acquistare prodotti esclusivamente kosher nel cuore di Santa Marinella, a due passi dal mare”.

Post correlati
CittàCuriosità

Ladispoli festeggerà il Ferragosto con il Festival Caraibico

Cittàpolitica

Sinistra Italiana Ladispoli: "Le soluzioni multipiano dell'amministrazione"

CalcioCittàpolitica

Cerveteri, Paolacci vuole incontrare le associazioni calcistiche

CittàIstruzione

Ladispoli, avviato un nuovo sistema informatico per la dematerializzazione delle cedole librarie

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.