fbpx
CittàCronacaNotizie

Vannini, “non fu Antonio Ciontoli a sparare”

Rivelazioni shock a Le Iene. Davide Vannicola racconta delle confidenze ricevute dal maresciallo Izzo dopo la tragedia – VIDEO

Una prima telefonata poco dopo l’esplosione del colpo di pistola.

Prima addirittura della chiamata al 118 di Federico, poi annullata dalla madre.

E’ questa la rivelazione fatta a Giulio Golia de ‘Le Iene’ da Davide Vannicola, tolfetano, amico del maresciallo Roberto Izzo, all’epoca comandante della Caserma dei Carabinieri di Ladispoli.

Vannicola dopo quattro anni vuole uscire fuori dal silenzio e così, ha voluto raccontare cosa sa di quella tragica notte.

Quella in cui a via Alcide de Gasperi a Ladispoli, Marco Vannini, giovane 20enne di Cerveteri, ha perso la vita dopo essere stato attinto da un colpo di pistola.

E a finire nel mirino delle Iene c’è la posizione del maresciallo Izzo e il “mistero” dei due telefonini di Antonio Ciontoli.

Prima di chiamare l’ambulanza, Antonio Ciontoli, quella sera, avrebbe chiamato proprio Izzo per chiedergli di risolvere un guaio commesso dai suoi famigliari.

Una telefonata mai messa agli atti.

L’unica a risultare infatti sarebbe quella effettuata da Ciontoli, all’ex comandante della CAserma di Ladispoli, all’1.15 circa.

In quella chiamata si parla di un ragazzo al Pit.

Vannicola, però, parla di una chiamata effettuata molto tempo prima. Prima cioè che Federico effettuasse la sua prima chiamata al 118 poi annullata dalla madre.

A quanto pare il maresciallo dei Carabinieri si sarebbe confidato con Davide, suo amico.

Davide parla di un rapporto d’amicizia tra Izzo e Ciontoli. Il maresciallo avrebbe addirittura accompagnato a Tolfa il militare dei servizi segreti per fargli acquistare una catana “con una fondina dentro” ricorda Davide “per la pistola”.

Addirittura Davide avrebbe assistito a una chiamata tra Izzo e Ciontoli nella quale il maresciallo dei Carabinieri avrebbe detto “quando ci vediamo ti regalo la pistola”.

E poi la telefonata di Ciontoli prima della chiamata al 118 dove parla direbbe a Izzo che “è successo un guaio. La mia famiglia ha fatto un casino”.

Izzo avrebbe preso qualche minuto per capire cosa fare.

Successivamente Ciontoli lo avrebbe chiamato direttamente dal Pit.

“Gli ha detto di stare zitto e prendere i consigli suoi, di prendersi la colpa. Dato che faceva parte del servizio segreto la vita non gliel’avrebbero preclusa più di tanto, mentre il figlio che è giovane …”

Insomma, secondo quando raccontato da Vannicola, quella sera a sparare a Marco non sarebbe stato Antonio Ciontoli ma il figlio.

Accuse che il maresciallo dei Carabinieri rispedisce al mittente.

Vannini, "non fu Antonio Ciontoli a sparare"
Vannini, “non fu Antonio Ciontoli a sparare”

Raggiunto da Golia, Izzo prende le distanze dalle affermazioni emerse.

“La verità processuale è un’altra”.

“Quel frangente di lavoro che dovevo fare l’ho fatto bene”.

A Le Iene però Golia mette in evidenza qualche incongruenza.

Il “con Ciontoli non ho mai preso un caffè” con quanto dichiarato in aula durante la sua testimonianza: “Qualche volta abbiamo preso il caffè”.

Izzo negherebbe anche di aver accompagnato Ciontoli a Tolfa per comprare la borsa dal suo amico Davide.

“Non sono io quel carabiniere amico di Ciontoli”.

E Izzo punta i riflettori a sua volta anche sulle dichiarazioni rilasciate dall’ex Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Civitavecchia, Ceccarelli.

Ceccarelli durante la sua testimonianza ha raccontato di aver ricevuto una chiamata dal maresciallo che lo informava di un ragazzo ferito da un’arma da taglio.

“Non è vero. Secondo te (riferendosi a Golia, ndr) vado a chiamare il comandante della compagnia per dirgli che si è ferito con un coltellino un ragazzo!?”.

E poi quella frase a Golia: “Ne riparliamo tra quattro anni”.

Che sia in atto una guerra interna? Questa la domanda di Golia.

Ed è con il “può darsi” di Izzo che il servizio si chiude.

Il servizio di @giuGiulio Golia andato in onda poco fa a Le Iene

Caso #Vannini, Il servizio di Giulio Golia andato in onda poco fa a Le Iene in cui sono emersi nuovi importanti dettagli(Via le Iene)

Pubblicato da Baraondanews.it su Domenica 5 maggio 2019
Il servizio su Marco Vannini andato in onda a Le Iene

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Ladispoli, a fuoco canneto nei pressi della ferrovia. Traffico interrotto

AttualitàCittà

Cerveteri, bambini: al Granarone il libro “Da Grandi faremo i Geologi”

Notizie

Ladispoli, Mollica Graziano: "Chiesto adeguamento orari del Tpl"

Notizie

Fiumicino, al via la quarta edizione della notte bianca della Legalità

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?