CittàNotizie

Vannini, la vicina dei Ciontoli: ”Mi sento in colpa per non aver capito ciò che stavo sentendo”

869 Condivisioni

Rivelazioni choc a ‘Le Iene’. Spunta una nuova testimonianza

Vannini, la vicina dei Ciontoli: ”Mi sento in colpa per non aver capito ciò che stavo sentendo” –

A parlare a le Iene, intervistata da Giulio Golia, è Maria Cristina. Lei vive sotto la famiglia Ciontoli e parla per la prima volta: non è stata mai ascoltata dalla forze dell’ordine nè dai giornalisti.

“Sono stata vent’anni sotto una famiglia di assassini”, esordisce così l’ex vicina della famiglia di Antonio Ciontoli.

“Per 20 anni ho vissuto lì: tutti belli bravi e invece si sono rivelate persone cattive. Ho avuto diverse discussioni con Antonio Ciontoli per il mio cane che ha minacciato più volte di uccidere. Lui, continua Maria Cristina, è sempre stato cattivo anche con la moglie. Parcheggiava la sua macchina nera del lavoro sempre davanti al cancello, ma quella volta non c’era.

Ho un rimorso terribile verso la famiglia Vannini. Se avessi capito che il figlio urlava così perché stava morendo sarei intervenuta. Ho un rimorso grande. Non si era capito fosse una pistola. Ricordo che Martina era gelosa da morire e a volte si sentivano litigare. Quella sera alle 19.30 ho incontrato Marco: era lì per vedere giocare la Roma. Quando vedevano le partite mangiavano sempre fuori. Quella volta la voce di Antonio non posso dire di averla sentita. Forse non c’era?”.

Maria Cristina racconta a Golia che prima dello sparo sente voci un discutere. Ciò confermerebbe quanto detto dagli altri vicini, i Liuzzi.

“Ho sentito prima un botto e poi un soffio, ricorda Maria Cristina. Non mi ha fatto pensare a una pistola. Dopo silenzio e un saliscendi per le scale, molto movimento”.

 foto Le Iene

869 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittàNotizie

Santa Marinella, Ass. Nature Education: ''Occhio ai rifiuti a Pasquetta, fate i bravi''

CittàNotizie

Armato di pistola entra in un supermercato e ruba l'incasso: arrestato

Città

Valcanneto, rimosso nido d'api grazie al tempestivo intervento delle Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente

CittàNotizie

FS Italiane: ''Per le festività potenziati i servizi di assistenza, sicurezza e vendita''

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista