fbpx
AttualitàCittàNotizie

Troppo Facebook a lavoro, confermato il licenziamento

La donna aveva effettuato oltre 4mila accessi al social network dal computer di lavoro

Troppo Facebook a lavoro, confermato il licenziamento –

Si collegava frequentemente a Facebook mentre era a lavoro.

E così è stata licenziata. La storia ha come protagonista una donna della provincia di Brescia che aveva impugnato il licenziamento.

Ma la Cassazione ha deciso che le motivazioni dell’allentamento dal posto di lavoro erano fondate.

Il datore di lavoro, come riporta l’Ansa, aveva portato in tribunale come prova, la cronologia del computer da dove è stato verificato che la donna aveva effettuato 6mila accessi a internet, di cui 4.500 proprio a Facebook.

Prova contestata dalla difesa ma che invece anche per la Cassazione era valida in quanto “gli accessi alla pagina Facebook personale richiedono una password, sicché non dovevano nutrirsi dubbi sulla riferibilità di essi alla ricorrente”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Città

"Il Parco Archeologico Caerite, un bel dì ci sarà?"

Città

Allumiere, prosegue la manifestazione "Benvenuta estate"

CittàNotizie

Elicottero nel Tevere, continuano le operazioni di estrazione del relitto

Città

Il mare d'inverno continua anche in estate

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.