fbpx
Notizie

Torre Flavia, da Città Metropolitana 140mila euro per il nuovo Centro informativo

L’opera rientra nel programma triennale delle opere pubbliche 2019-2021 dell’Area Metropolitana

Torre Flavia, da Città Metropolitana 140mila euro per il nuovo Centro informativo –

Centoquaranta mila euro per la realizzazione di un nuovo centro informativo alla Palude di Torre Flavia.

E’ la somma stanziata da Città Metropolitana all’interno del Programma Triennale delle Opere pubbliche 2019-2021.

Torre Flavia, da Città Metropolitana 140mila euro per il nuovo Centro informativo
Torre Flavia, da Città Metropolitana 140mila euro per il nuovo Centro informativo

Il progetto prevede una serie di interventi volti alla salvaguardia ambientale e a migliorare la fruibilità dell’area sia in termini di visibilità che di sicurezza.

Nello specifico, come specificato nel progetto pubblicato da Città Metropolitana, è previsto l’intervento di riapertura del canale di scolo della palude con posa in opera di una nuova recinzione e con la realizzazione della chiudenda terminale che possa defluire al mare.

Il tutto per cercare di recuperare l’originario habitat naturale esistente.

Non solo. Per recuperare l’originario paesaggio della prateria, negli interventi che Città Metropolitana vuole finanziare, c’è anche la pulizia e il ripristino dei canali esistenti con contenimento del canneto.

Per agevolare poi l’accessibilità e la gestione dell’area, all’interno del progetto, è stato individuata come prioritaria, la demolizione e la ricostruzione del nuovo centro informativo con torrino di osservazione per l’avifauna (birdwatching), dotato di servizi igienici pubblici in modo da poter organizzare l’attività della riserva e garantire agli operatori dell’area condizioni di lavoro più agevoli.

La sala interna del nuovo centro informativo è stata pensata come “uno spazio flessibile sia a uso uffici che a sala attività polifunzionale per i gruppi in visita all’area”.

L’intero centro sarà inoltre realizzato in legno e materiali naturali.

L’obiettivo degli interventi che Città Metropolitana intende realizzare in quest’area è anche quello di incrementare il target turistico, proveniente soprattutto dalla Capitale e dalle zone limitrofe

Si tratta principalmente di “ecoturisti” che vogliono apprezzare il paesaggio, la fauna e le ricchezze naturali, storiche e archeologiche che il territorio provinciale offre, oltre che godere delle sensazioni di pace e serenità trasmesse da paesaggi agrari, praticamente incontaminati unitamente alle specialità tipiche e genuine dei prodotti e delle cucine locali.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Il Tar annulla la revoca dei Piani Integrati disposto dall'amministrazione Grando

Notizie

Quel che resta del nubifragio di questa mattina a Santa Marinella

Notizie

Il Gabbiano di Ladispoli e Wellness Line di Cerveteri conquistano 16 podi nella due giorni di Karate

CronacaNotizie

Caso di bracconaggio a Torre Flavia: preleva serpente dalla Palude per rivenderlo

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?