fbpx
CittàCultura

Torna il Tolfa Jazz Festival, tra buona musica e solidarietà

La kermesse sarà impostata per fare fronte alle esigenze di distanziamento, ma non mancherà l’appuntamento

Torna il Tolfa Jazz Festival, tra buona musica e solidarietà –

La voglia di riprendere, in questa estate del 2020, è tanta e per fortuna i grandi eventi culturali del comprensorio hanno cercato in tutti i modi di non mancare l’appuntamento.

Dunque sapere che è tutto pronto per l’XI edizione del Tolfa Jazz Festival, kermesse musicale organizzata dall’Associazione Etra in collaborazione con il comune di Tolfa, che si terrà il 25 e 26 luglio 2020, non può che rendere felici gli amanti della buona musica.

Questo undicesimo anno è arrivato tra le tante difficoltà dettate dal momento storico che stiamo vivendo, eppure ne è nata una programmazione di altissimo livello, concerti con posti limitati e su prenotazione che in pochissimo tempo hanno registrato il tutto esaurito.

Il programma del Tolfa Jazz Special Edition 2020

Un vero e proprio successo che ha confermato la presenza di un pubblico attento e affezionato, che ha ribadito il suo entusiasmo e si è dimostrato rispettoso delle nuove regole adottate.

Ancora una volta il Festival si è messo in gioco ed ha studiato un nuovo format su una strada non facile e tortuosa, lo ha fatto perché era necessaria la sua testimonianza, la sua presenza su un territorio su cui ha sempre lavorato per la promozione della cultura.

Da una parte ha trovato soluzioni per garantire una presenza fisica ad un pubblico più “intimo” rispetto agli altri anni, dall’altra ha sperimentato una formula “globale” grazie all’ausilio delle nuove tecnologie.

Una novità assoluta di quest’anno sarà lo streaming. Sui canali del Tolfa Jazz verranno trasmessi in diretta i concerti, una possibilità in più offerta al pubblico degli affezionati e ai nuovi curiosi che potranno godere degli spettacoli direttamente dai propri devices.

Inoltre, nelle due serate di sabato e domenica verrà proposta una programmazione musicale in filodiffusione, che spazierà dalle melodie tipiche di New Orleans ai brani che hanno fatto la storia del jazz.

Sarà così possibile passeggiare per le stradine caratteristiche del paese e magari fermarsi per una sosta negli esercizi commerciali, accompagnato dalla melodia delle note diffuse nell’aria.

Per chi, invece, è riuscito a prenotare i biglietti spetteranno concerti in location mozzafiato con i musicisti più affermati e promettenti del panorama jazzistico italiano. Tolfa si conferma così, ancora una volta, il luogo dove assistere a delle esibizioni musicali di prestigio.

Due saranno gli spettacoli principali che quest’anno risuoneranno sulle colline.

Felliniana

Sabato 25 Luglio, dall’alto della rocca, tra i ruderi del Castello dei Frangipane, arriverà Felliniana.

Per garantire l’accesso al maggior numero degli spettatori erano stati previsti due spettacoli, uno alle ore 19.00 e l’altro alle 22.00, entrambi già sold out.

Al pubblico è stata raccomandata la puntualità ed è stato spiegato il percorso e le sue caratteristiche: la Rocca si raggiunge da piazza Giacomo Matteotti percorrendo via Frangipane, la strada è una salita di circa 500 mt con terreno a ciottoli, un dislivello di 70 mt e una pendenza di 14%. Il tempo di percorrenza è di 15/20 minuti.

Spiritual Trio

Domenica 26 Luglio, alle 21,30, sarà la volta di una presenza immancabile del Tolfa Jazz: Fabrizio Bosso, uno tra i migliori trombettisti al mondo, che tornerà per presentare il suo progetto con lo Spiritual Trio formato da Alberto Marsico all’organo e Alessandro Minetto alla batteria.

Infine, anche in questa occasione il Tolfa Jazz conferma il suo sostegno alla “Susan G. Komen Italia”, associazione onlus che dal 2000 opera nella lotta ai tumori al seno.

In questa XI edizione non potranno svolgersi la parata e la cena di solidarietà che ogni anno vengono organizzati in favore della causa; il Festival ha studiato comunque una nuova formula: una sottoscrizione simbolica ai concerti da devolvere alla Komen, perché soprattutto in un momento come questo c’è bisogno di atti di solidarietà.

Sarà quindi la volta di un Tolfa Jazz più intimo, ma che forse proprio per questo avrà un valore particolare che non vedrà strade affollate, balli sfrenati, free jam session notturne ma riunirà tutti sotto l’abbraccio virtuale della cultura musicale.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotiziepolitica

Santa Marinella, Tidei: "Iniziati i lavori per il completamento dell'Istituto Comprensivo Piazzale della Gioventù"

CittàSalute

Roma: posa della prima pietra per il nuovo ospedale Sant'Andrea

Cittàpolitica

Antenne di telefonia, Falconi: "Vogliamo azioni concrete"

CittàCuriosità

Rotary club Cerveteri-Ladispoli: Claudia Gerini madrina del Galà di Natale

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.