fbpx
 
politica

Tidei: “Con l’approvazione del Decreto sull’Autonomia Differenziata prioritaria la nascita della nuova Provincia Porta d’Italia”

Tidei: “Con l’approvazione del Decreto sull’Autonomia Differenziata prioritaria la nascita della nuova Provincia Porta d’Italia” –

A Santa Marinella si pensa ad un eliporto
Tidei: “Con l’approvazione del Decreto sull’Autonomia Differenziata prioritaria la nascita della nuova Provincia Porta d’Italia”

Sindaco in passato lei ha parlato  dell’ importanza di creare una nuova P rovincia  tra territori omogenei per territorialità tradizione, soprattutto in vista della approvazione della nuova legge sulla autonomia differenziata  Ora che il decreto  che porta la firma del ministro Calderoli  è legge dello Stato cosa è cambiato?

“E’ bene spiegare, seppur in  estrema sintesi ai cittadini che oggi più che mai non possiamo perdere un occasione importantissima per il  nostro territorio prima e la nostra città. La nuova legge di fatto concede maggiori poteri e autonomia alle Regioni  alle quali saranno trasferite  competenze oggi dello Stato centrale in ambiti chiave come il commercio estero, l’energia, i trasporti, l’istruzione, l’ambiente e la cultura , sanità”.

Quali saranno le conseguenze in termini pratici per gli enti locali in particolare i Comuni con l’entrata in vigore del  decreto legge?

“E’ evidente che le Regioni avranno una gran mole di lavoro, maggiore autonomia decisionale e gestionale in settori strategici Ma allo stesso tempo occorre  ricordare  che  saranno chiamate a legiferare su tutti i nuovi  settori di loro competenza. Di conseguenza  dovranno demandare alle Province altri compiti prettamente gestionali su temi anche questi importantissimi, ambiente rifiuti tanto per citarne alcuni. Ora è altresì evidente che in questo ultimo decennio la Città Metropolitana di Roma nella quale orbitano 120 comuni  del Lazio, non è riuscita a dare quelle le risposte e quell’attenzione che spesso la popolazione si attendeva. E con la nuova legge sulle Autonomia differenziata al situazione è destinata solo a complicarsi e sarà sempre più difficile per il nostro territorio  che si estende lungo il litorale a nord della Capitale ottenere le risposte e  l’attenzione che invece merita”

In questo contesto come si inserisce la nascita della Provincia Porta d’Italia

“Ora più che mai è necessario non lasciarci sfuggire questa opportunità storica. Questo nuovo Ente che come ho avuto modo di ripetere anche di recente  conta sulla presenza di due  infrastrutture  strategiche, il Porto crocieristico più importante d’Europa a Civitavecchia e l’aeroporto internazionale di Fiumicino e  conta, al suo interno altri comuni omogenei per cultura, tradizione storiche  e territorialità, che fondano la loro economia su turismo l’agricoltura e lo sviluppo legato alla  fruizione del mare e delle coste. Ricordo  poi, soffermandomi sul fronte della sicurezza che con la nascita  della nuova Provincia verrà assicurata sul territorio anche la presenza di una Prefettura e Questura. Dunque ora che abbiamo creato un territorio che vanta oltre 200 mila cittadini residenti è indispensabile creare un ente sovraccomunale in grado di dare risposte puntuali alle tutte le esigenze della popolazione, delle imprese e degli istituti scolastici di secondo grado. Invito tutti i cittadini e dunque non solo le forze politiche a riflettere  senza preconcetti o pregiudizi su questi temi affinché possano comprendere l’entità dei tanti. Indubbi vantaggi che deriveranno dalla nascita della nuova Provincia Porta d’Italia”. Le dichiarazioni del Sindaco Pietro Tidei   

Post correlati
Cittàpolitica

Sagra dell'Uva a rischio, Guido Rossi: "I consiglieri dimostrino di amare la città. Cerveteri non merita una figura del genere"

Cittàpolitica

Paolacci: "Lunedì non sarò in aula per il consiglio, ma non voterei mai contro la Sagra dell'Uva"

AttualitàCittàNotiziepolitica

Cerveteri, caos Sagra dell'Uva: edizione a rischio?

Cittàpolitica

Sagra del Melone e feste rionali, Gubetti: "Fondamentali per valorizzare il nostro territorio"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.