Attualità

Stay Smart, a Bolzano i pali coi paracolpi

7 Condivisioni

Salvaguardano le teste di chi è distratto, ma dietro c’è una campagna per l’uso consapevole del cellulare

Stay Smart, a Bolzano i pali coi paracolpi – La nota stampa della provincia di Bolzano:

Gli smartphone ci trasmettono la sensazione di essere in qualsiasi posto e a qualsiasi ora: iperconnessi, super informati e sempre aggiornati. Fantastico, vero? Ma hai mai pensato agli altri effetti che questo ha sulla tua vita? L’uso continuativo del cellulare crea dipendenza, chiusura e isolamento, e fa nascere i cosiddetti “social zombies”. E’ solo uno dei messaggi veicolati dalla campagna Stay Smart – Usa il cellulare consapevolmente, che invita a tornare a socializzare nel mondo reale con le persone vicine, ma non solo. Stay smart, infatti, ricorda anche che le antenne Wi-Fi emettono onde elettromagnetiche per 0,1 Watt di potenza contro i 3000 Watt delle antenne della rete cellulare. Scegliere il Wi-Fi, dunque, significa diminuire drasticamente l’inquinamento elettromagnetico con la stessa qualità di navigazione. “Quando si usa il cellulare è sempre preferibile farlo con auricolari o vivavoce. Quando non si usa per un periodo più lungo è meglio spegnerlo o metterlo in modalità aereo”, sottolinea infatti Luca Verdi, direttore del laboratorio analisi aria e radioprotezione. 3 incidenti stradali su 4, inoltre, sono causati all’utilizzo del cellulare, e l’appello di Stay smart è quello di mettere il telefono in modalità silenziosa quando si è alla guida, utilizzare il vivavoce per telefonare, e, per evitare distrazioni, riporlo dove non può essere raggiunto. “L’iniziativa Stay smart tocca varie tematiche – conferma Flavio Ruffini, direttore dell’Agenzia per l’ambiente e la tutela del clima – come uso del Wi-Fi, sicurezza stradale e dipendenze”.

Stay Smart, a Bolzano i pali coi paracolpi
Stay Smart, a Bolzano i pali coi paracolpi

In questi giorni a Bolzano, nelle zone pedonali, airbag color fucsia installati sui pali della luce all’altezza degli occhi stanno attirando l’attenzione dei passanti e sono subito diventati “virali” sui social. La sagoma stilizzata di un omino che cammina con il capo chinato sul cellulare, induce i passanti a riflettere sull’uso eccessivo del cellulare che fa perdere di vista la vita reale. L’installazione urbana è affiancata da post pubblicati su Facebook e su Instagram nonché dalla pagina web www.staysmart.it dove sono disponibili ulteriori informazioni sulla campagna e i consigli pratici per un uso consapevole del cellulare. Partita dal capoluogo, la campagna promossa dall’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima, in collaborazione con l’Agenzia di stampa e comunicazione, e varie ripartizioni provinciali (sanità, intendenze scolastiche, informatica, mobilità, protezione civile), si estenderà a tutto il territorio altoatesino. “Sono contento dell’attenzione e dell’eco nei media che la campagna Stay smart ha prodotto fin da subito. L’utilizzo consapevole del cellulare è di assoluta importanza proprio per l’uso frequente che ne facciamo: usando con intelligenza i dispositivi contribuiamo alla tutela dell’ambiente salvaguardando anche la nostra salute”, afferma l’assessore provinciale all’ambiente Giuliano Vettorato.

In una sezione dedicata della pagina web www.staysmart.it saranno pubblicati i contributi delle scuole coinvolte nella campagna, ovvero la 4. E indirizzo grafica del Liceo pedagogico “Pascoli” di Bolzano, due classi dell’Istituto tecnico per economia, grafica e comunicazione “Durst” di Bressanone e una seconda classe (a indirizzo teatrale) delle scuole medie “von Aufschnaiter” di Bolzano. La campagna viene veicolata anche con maxi affissioni, sui bus extraurbani in circolazione su tutto il territorio altoatesino saranno mostrati video e apposti sticker, e i messaggi saranno trasmessi a livello provinciale anche tramite i citylights.

7 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittàNotizie

"Incontri con l'autore", Dacia Maraini apre la rassegna

AttualitàCittàNotizie

Cerveteri, a Sala Ruspoli si riunisce l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

AttualitàCittà

Cerveteri, domenica la presentazione del libro “Abbasso la TV – Riflessioni su normalità e devianze di una follia condivisa”

AttualitàCittàNotizie

Borse di studio 2018/2019: riaperti i termini

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista