fbpx
Città

Something Left: ” La sede come luogo aperto a tutta la cittadinanza”

Le parole di Carlo Tarantino all’inaugurazione in piazza Fratti della sede di “Something Left- Qualcosa di Sinistra”

Something Left: ” La sede come luogo aperto a tutta la cittadinanza”-

Ci siamo ripresi una piazza che qualche mese fa stava in mano a Salvini e ora dobbiamo riprenderci la città”: così Carlo Tarantino all’inaugurazione in  piazza Fratti della sede di “Something Left – Qualcosa di Sinistra”  insieme ai partner che sin da subito hanno aderito alla nuova esperienza, Pierfranco Peris per Onda Popolare, Lucilla Sidoti per Lista Civica, Gianluca Gori per Europa Verde, Gabriella Ramoni per Articolo 14.

Tarantino ha lanciato un forte richiamo all’unità sulla base di valori condivisi: ”Abbiamo tutti la stessa radice -ha detto –  non discriminiamoci fra di noi”.

Something Left: " La sede come luogo aperto a tutta la cittadinanza"
Something Left: ” La sede come luogo aperto a tutta la cittadinanza”

La sede, ha spiegato, vuole essere un luogo aperto a tutti i gruppi, a tutta la cittadinanza, un luogo di confronto e di dibattito, dove raccogliere e dare voce alle istanze dei cittadini, anche dando vita a un progetto redazionale per offrire una informazione corretta di quanto si muove nella politica cittadina.

Tra i partecipanti alla festa di Something Left, insieme a centinaia di cittadini e di rappresentanti delle tante anime della sinistra, vi erano i consiglieri comunali Piendibene e Di Gennaro per il Pd, Patrizio Scilipoti di Onda Popolare, i consiglieri regionali Marietta Tidei e Gino De Paolis, l’onorevole Marta Grande presidente della Commissione Esteri e il Segretario del Pd locale Stefano Giannini. “Dobbiamo metterci insieme, combattere fianco a fianco” ha ribadito  il presidente di Something Left: ”Insieme si va più lontano”.

Associazione Culturale “Something Left”

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Città

ANPI Santa Marinella: ''Diamo voce alla resistenza curda contro guerre e frontiere''

AttualitàCittà

Gli studenti dell’Alberghiero di Ladispoli visitano la Posta Vecchia

AttualitàCittà

Cerveteri, scuola: online l’avviso per i contributi per la fornitura gratuita dei libri di testo

AttualitàCittà

Allerta meteo a Bracciano: "Grande impegno delle centrali comunali della protezione civile"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?