fbpx
Attualità

Santa Severa, il 24 ‘aperimicio’ al Maestrale

A pochi passi dal Castello di Santa Severa dalle ore 18:00

Santa Severa, il 24 ‘aperimicio’ al Maestrale – Riceviamo e pubblichiamo:

Non tutti sanno che i progenitori dei molti gatti europei che oggi popolano l’antico maniero di Santa Severa sicuramente sono sbarcati proprio qui, nell’antico porto di Pyrgi.

Santa Severa, il 24 'aperimicio' al Maestrale
Santa Severa, il 24 ‘aperimicio’ al Maestrale

Secondo gli studiosi sarebbero arrivati proprio dall’Egitto con le navi dei mercanti che ne catturavano grandi quantità che poi esportavano clandestinamente, perché il gatto era considerato proprietà del faraone, alimentando il mercato continentale con un animale sconosciuto, ma ben presto apprezzato per la sua abilità predatoria. Oggi però i piccoli felini dal passato ricco di fascino si trovano in condizioni difficili a causa degli innumerevoli abbandoni. In piena stagione estiva, prima del grande esodo agostano, la Colonia felina del Castello di Santa Severa, regolarmente riconosciuta dal Comune, divenuta Sezione locale dell’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA), è in piena emergenza. Il soccorso e le cure richiedono notevoli risorse e proprio per questo i volontari invitano tutti i gattofili del comprensorio al ristorate Il Maestrale (via del Castello, 2-Santa Severa) il 24 luglio, alle ore 18:00, per un simpatico aperitivo solidale. Non mancherà il tradizionale mercatino delle “pulci” con oggettistica vintage, abbigliamento e tanto altro. Con il ricavato la locale sezione ENPA spera di poter fronteggiare l’emergenza. La partecipazione è particolarmente economica, costa solo 10 euro.

I gattofili più appassionati potranno fare anche una bella passeggiata al vicino Castello per scoprire i simpatici mici che lo abitano da sempre e il piccolo borgo degli Aristogatti, accompagnati dai volontari della Colonia felina. Fai la differenza partecipando alla nostra iniziativa. La Lega Antivivisezione (LAV) stima che ogni anno in Italia siano abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti. E questo anche se oggi l’abbandono è un reato (art. 727 CP) punito con l’arresto fino a un anno o con una multa fino a 10.000 euro. (b.c.)

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Totti in visita al Bambin Gesù: "Vi aiuterò a costruire il nuovo ospedale"

AttualitàCittà

Bracciano, il Natale parte con il centro colorato e invaso da persone

Attualità

'Santa Marinella nel Cuore', presentazione calendario e raccolta fondi per la ricerca sul cancro

Attualità

La tecnologia digitale al servizio dell'oro verde

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?