fbpx
 
Notizie

Santa Marinella, approvato il rendiconto 2019

Parere positivo dei revisori. Il sindaco Tidei: “Potremmo uscire dal dissesto nell’esercizio 2021/2022”

Santa Marinella, approvato il rendiconto 2019 –

Si è concluso poco fa il consiglio comunale che ha visto l’approvazione del rendiconto di gestione dell’esercizio 2019.

Con molta soddisfazione il Sindaco Tidei ha relazionato al consiglio i diversi punti cruciali che sono stati affrontati e che hanno permesso di approvare un rendiconto della gestione 2019 che oggi conta solo 1 milione e 350 mila euro di disavanzo a fronte dei svariati milioni di euro che abbiamo trovati nel 2018.

“E’ stato un lungo e laborioso lavoro svolto dagli uffici competenti, in un periodo in cui a causa del COVID – ha detto il sindaco Santa Marinella – i dipendenti hanno lavorato da casa, con tutte le difficoltà che ne derivano, le poche occasioni di confronto e anche qualche scontro”.

“Un impegno che ci eravamo presi sin dalla dichiarazione del dissesto e che vedrà il nostro comune, tra due esercizi, uscirne definitivamente”.

“Un tempo record rispetto a tanti altri enti nelle nostre stesse condizioni”.

“Con l’apertura del bilancio 2020 alleggeriremo il peso delle famiglie, miglioreremo i servizi e diminuiremo le tasse che il dissesto ci ha costretto a portare ai massimi livelli”.

“Continuano ancora a pesare il prelievo del fondo di solidarietà di circa 6,5 milioni di euro e per questo siamo in discussione innanzi al TAR, per difendere le ragioni ed i diritti del nostro Comune”.

“Il parere positivo dei revisori mi suona come un grande passo verso il ritorno alla normalità, senza dimenticare le prescrizioni che il Ministero ci ha fatto nel 2018 e che i responsabili dei servizi hanno l’obbligo di osservare e realizzare”.

“Abbiamo resistito in questi due anni – ha proseguito il primo cittadino della Perla del Tirreno – grazie ad un importante lavoro di squadra, non abbiamo perso nessuna occasione per presentare progetti per interventi nel territorio, sia alla Regione che al Ministero”.

“Abbiamo partecipato a tutti i bandi e grazie a questo impegno, abbiamo ottenuto quasi 18 milioni di euro di finanziamenti che sono stati destinati alle scuole (Carducci e Vignacce), ai fossi, al restauro della sede di Via Rucellai, al ripascimento delle spiagge, alle barriere soffolte e tante altre opere minori”.

“In ultimo – ha concluso Tidei – ho preso personalmente l’impegno di riorganizzare l’ufficio ragioneria in modo che dal bilancio 2020 non ci siano più tempi di pagamento eccessivi”.

“Trovo intollerabile che i fornitori debbano aspettare anni per veder saldata una fattura ma piuttosto è doveroso che l’Ente debba rispettare i 60 giorni per i pagamenti, e questo accadrà per le prossime forniture”.

“Altre azioni importanti saranno i contratti con la Santa Marinella Servizi che si è trasformata in una vera e propria forza positiva per l’ente e per la città, provenendo anch’essa, da una situazione di perdita d’esercizio ed in secondo luogo la riorganizzazione generale del personale dipendente, sia per quanto riguarda la ripartizione del fondo per le risorse decentrate sia per la riorganizzazione della pianta organica e della dotazione di personale”.

Post correlati
CittàNotizie

Santa Marinella rende omaggio alle vittime dell'alluvione del 2 ottobre 1981

CittàCronacaNotizie

Tourisma 2022, Battafarano: "Qui per parlare non di un progetto singolo, ma di una visione di sviluppo che coinvolge l'Etruria Meridionale"

AttualitàCittàNotizie

Cerveteri deve impegnarsi a dedicare il viale della Necropoli a Raniero Mengarelli

CittàCronacaNotizie

Santa Marinella, tenta di togliersi la vita sull’autostrada: salvato

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.