fbpx
AttualitàCittàNotizie

Sagra del Carciofo, quasi 8mila euro per Marco e Francesco

211 Condivisioni

Grande gara di solidarietà durante la tre giorni della Sagra del Carciofo per i due bimbi di Valcanneto affetti dalla malattia di Batten

Sagra del Carciofo, quasi 8mila euro per Marco e Francesco –

7.795 euro. È questa la cifra raggiunta nella tre giorni dedicata a Re Carciofo per aiutare Marco e Francesco Camerini.

I due bambini di Valcanneto sono affetti dalla malattia di Batten.

Sin dal primo appello lanciato dalla famiglia in tanti si sono mossi per contribuire affinché i genitori possano portare i figli a Dallas.

Proprio qui potranno ricevere le cure sperimentali per cercare di guarire dalla malattia da cui sono affetti.

Il viaggio è lungo e costoso.

E per questo motivo in tanti si sono rimboccati le maniche per permettere ai genitori di poterlo affrontare senza preoccupazioni.

E anche durante la Sagra del Carciofo l’amministrazione di Ladispoli, la prima a rispondere all’appello della famiglia, ha deciso di riservare ampio spazio ai due piccoli.

All’asta le magliette dei campioni di calcio, e non solo.

Tantissimi i biglietti venduti che hanno permesso a chi li ha acquistati di partecipare alla riffa per aggiudicarsi una delle maglie donate dalle società sportive e dai giocatori stessi.

Soddisfatto anche il sindaco Alessandro Grando che anche ieri mattina dal palco di piazza Rossellini era tornato a lanciare un appello ai visitatori della Sagra.

Una 69edizione che, nonostante il tempo un pò capriccioso non ha fatto demordere i visitatori dall’affollare la via principale della città, a passeggio tra bancherelle e gli stand allestiti.

“Siamo soddisfatti – ha detto Grando – il meteo come ogni anno ci ha fatto qualche scherzo ma per la maggior parte del tempo il clima è stato piacevole”.

“Abbiamo visto tanta gente per strada”.

“Siamo stanchi – ha proseguito il Sindaco – ma contenti soprattutto per la parte più importante, la raccolta fondi per la famiglia Camerini”.

Presenti alla Sagra del Carciofo anche diverse delegazioni dei Paesi gemellati e … non solo.

A passeggiare per le vie della Sagra del Carciofo c’era anche la delegazione russa, proveniente da Varonezh con la quale è stato già avviato l’iter per il gemellaggio.

“Nei loro Paesi il carciofo non viene coltivato – ha spiegato Grando – e non lo conoscono. Ad esempio gli amici di Varonezh ci hanno chiesto come fare per esportarlo”.

Ed è proprio questo uno dei motivi “dell’amicizia che abbiamo stretto con gli amici russi, far conoscere e valorizzare i nostri prodotti”.

Sagra del Carciofo, il sindaco Alessandro Grando traccia il bilancio: "Ampiamente positivo. Soddisfatti soprattutto per la raccolta fondi in favore della famiglia Camerini"

Pubblicato da Baraondanews.it su Domenica 14 aprile 2019

Sagra del Carciofo, il sindaco Alessandro Grando traccia il bilancio: “Ampiamente positivo. Soddisfatti soprattutto per la raccolta fondi in favore della famiglia Camerini”
211 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Ladispoli, Grando: "Buon inizio di anno scolastico"

Notizie

Incidente sulla statale Aurelia, code verso la capitale

Notizie

Entra a piedi in autostrada in pigiama, interviene la stradale

Città

Il “Capitano Ultimo” a Bracciano: l’abbraccio con il Sindaco Tondinelli e gli applausi delle associazioni.

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista