fbpx
CittàCronacaNotizie

Roma, picchiata perché si rifiutava di far leggere le proprie chat

È la tragica vicenda di violenza domestica che si è conclusa con l’arresto del compagno

Roma, picchiata perché si rifiutava di far leggere le proprie chat –

Un comportamento oppressivo e violento quello tenuto da un romano di 33 anni ai danni della donna, 42 anni, anche lei di Roma, con cui aveva una relazione.

Una situazione durata ben tre anni e interrotta dal tempestivo intervento di una pattuglia del commissariato Colombo di Roma, in collaborazione con gli agenti del Distretto Tor Carbone.

M.E., queste le iniziali dell’uomo, alla fine è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni.

L’uomo pretendeva ossessivamente che gli venissero riferiti tutti i messaggi che la propria compagna scambiava su Whatsapp e di fronte ai rifiuti e alle liti che ne nascevano, la aggrediva con calci e pugni.

Una vicenda di violenza durata tre anni: la donna veniva spesso picchiata per i più futili motivi

Proprio una segnalazione al 112, durante l’ultima aggressione, ha permesso l’intervento delle Forze dell’ordine.

La vittima ha raccontato agli agenti tanti episodi in cui è stata costretta a subire vessazioni non solo fisiche ma anche psicologiche.

Tra i terribili racconti fatti dalla donna anche quello subito durante il suo quarantesimo compleanno: aggredita, picchiata e insultata per essersi rifiutata di mangiare un kebab.

Convalidato l’arresto, il Giudice per le Indagini Preliminari ha disposto nei confronti del 33enne, con precedenti di polizia, la misura della custodia cautelare in carcere.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Olimpiadi di Tokyo, Fioravanti: "Fiero di aver rappresentato il mio Paese"

Notizie

Santa Marinella: niente da fare per il Surf Expo 2021

Cronaca

Rubano una cassa acustica e minacciano con la pistola le vittime: 5 arresti

Cronaca

Scoperto "distretto del falso", denunciate 34 persone e sequestrati oltre 16mila articoli contraffatti

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.