fbpx
 
AttualitàCittàCronacaNotiziepolitica

Pascucci: “De Angelis e Orsomando nemici di Cerveteri, si dimettano”

“I due continuano soltanto a chiedere sconclusionate dimissioni a destra e manca. Ma per proporre delle idee, bisognerebbe averle”

Pascucci: “De Angelis e Orsomando nemici di Cerveteri, si dimettano”-

“La coppia di strumentalizzatori seriali, Salvatore Ordinando e Aldo De Angelis, lavora ininterrottamente contro gli interessi della nostra Cerveteri, per questo dovrebbero dimettersi subito” afferma il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci.

Il sindaco continua: “nonostante infatti gli appelli da parte di numerose forze politiche della città ad abbassare i toni e a formulare proposte serie per lo sviluppo del territorio, anche nelle legittime diversità di opinioni, i due continuano soltanto a chiedere sconclusionate dimissioni a destra e manca.

Ma per proporre delle idee, bisognerebbe averle.

Questa volta hanno toccato il fondo chiedendo le dimissioni dell’Assessora all’ambiente Elena Gubetti, colpevole forse di aver contribuito a far dotare tutti i mezzi che svolgono il servizio di igiene urbana di un dispositivo di geo-localizzazione Gps.

Così, per la prima volta nella storia della nostra città, attraverso una semplicissima app, potremo verificare in ogni istante la posizione dei mezzi in servizio.

 Un passo avanti enorme che migliorerà senza dubbio i servizi ai cittadini.

Probabilmente, come accade spesso, Orsomando e De Angelis, non hanno apprezzato l’ottimo risultato raggiunto.

Chi lo sa, forse alla rabbia ha anche contribuito il fatto che proprio Aldo De Angelis è stato assessore all’ambiente tanti anni fa con i risultati che tutti conosciamo.

Anzi per essere più chiari, con i non risultati, ma oramai siamo abituati alla incapacità e a questo modo di fare.

Basterebbe dire ai cittadini che in due anni di amministrazione non è pervenuta dai due nessuna proposta migliorativa in nessun settore.

L’unica cosa che hanno sempre tentato di fare (fallendo miseramente, come al loro solito) è stata provare a bloccare ogni progetto che vede luce nella nostra città.

Tutto a colpi di esposti-denuncia, interrogazioni da parte di consiglieri regionali a loro vicini (In particolare uno di questi già rinviato a giudizio per corruzione e traffico di influenze illecite).

È accaduto con il finanziamento per il lungomare di Cerveteri che abbiamo ottenuto nel 2017 e che stiamo ancora aspettando proprio per dover rispondere al fuoco amico.

Sì, alle osservazioni continue che Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando continuano a produrre in Regione.

Non per aiutare Cerveteri, sia chiaro, ma per trovare tutti i cavilli possibili per bloccare l’opera.

Il lungomare si farà, potete starne certi e forse lo potremo intitolare ai fallimenti di questi due nemici di Cerveteri.

O come quando hanno provato a far saltare il concerto di Jovanotti, evento di portata internazionale che darà risalto e prestigio alla nostra città oltre a portare benefici a economia locale e commercio.

Sì, è bene ricordarlo, i due consiglieri hanno scritto all’organizzazione del concerto sollevando questioni tecniche che potevano far sembrare la nostra location non adatta all’evento.

Chissà che interessi difendono questi due, di certo non quelli dei cittadini di Cerveteri.

Si dimettano, pertanto, invece di continuare a chiedere dimissioni di chi lavora ogni giorno per la propria città. Se riterranno al contrario di continuare a sedere tra i banchi del Consiglio comunale sappiano che non è mai troppo tardi per iniziare a essere propositivi.

Riusciranno ad anteporre l’amore per la propria città a quello per le poltrone?

Ai posteri l’ardua sentenza”.

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Una delegazione di Ladispoli in visita al complesso del Foro Italico

Città

Civitavecchia, le api al centro di un convegno sull'importanza della loro tutela per la biodiversità

Città

Marina di Cerveteri, domenica 16 giugno primo torneo di volley al Parco di Via Luni

Città

Fiumicino verso un trasporto pubblico sostenibile: accoglie tre nuovi bus elettrici

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.