CittàCronacaNotizie

Omicidio Vannini, Carmelo Abbate: ”Una giustizia contro i cittadini”

Il giornalista ieri a Quarto Grado: “Mi sento deluso, amareggiato, schifato, ….”

Omicidio Vannini, Carmelo Abbate: ”Una giustizia contro i cittadini” –

“Mi sento amareggiato, deluso, schifato, sconfitto. E’ una giustizia dsi merda e questo Paese mi deve consentire di dire che è una giustizia di merda”.

A parlare è il giornalista Carmelo Abbate, ieri a Quarto Grado durante la puntata speciale dedicata a Marco Vannini.

Abbate punta i riflettori sul dolo eventuale. “Se tu spari a una persona, qual è la conseguenza? Che viva o che muoia? Che muoia! Quindi – ha detto – se la vuoi salvare attivi subito i soccorsi altrimenti vuoi che muoia”.

E a casa Ciontoli, quella notte accade qualcosa. “Chiamano una prima volta e mettono giù il telefono evidentemente perché non hanno coscienza della gravità della situazione”.

"Amareggiato, deluso, schifato, sconfitto, è una giustizia di merda.Non è una giustizia per i cittadini ma contro i cittadini"La rabbia del nostro Carmelo Abbate #quartogrado

Pubblicato da Quarto Grado su Venerdì 1 febbraio 2019
Omicidio Vannini, l’intervento di Carmelo Abbate nella puntata dell’1 Febbraio 2019 

Poi la seconda telefonata. “Quando chiamano la seconda volta – ha detto Abbate – lo fanno perché evidentemente hanno preso coscienza che la situazione è a rischio.

Quando è che accetti il rischio e vai sul dolo eventuale?

Quando nel momento in cui arrivano i soccorsi, tu piuttosto che dire “la situazione è grave, sbrighiamoci, salviamo questo ragazzo. C’è un proiettile”, tu gli dici “c’ha il pettine”, “c’è il panico” e praticamente si perde un’altra mezz’ora e l’ambulanza parte in codice verde”.

Abbate punta i riflettori anche sulle parole del Presidente della Corte d’Appello di Roma: “Atto di arroganza giuridica”.

“Questa – ha proseguito – è una giustizia che un cittadino non può capire.

E quando c’è di mezzo il cittadino normale, le persone per bene, si trova sempre qualche cavillo che calpesta la dignità e i diritti dei cittadini”.

“Questa non è una giustizia per i cittadini, ma contro i cittadini”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Santa Marinella, torna una nuova edizione di 'Delittammare'

AttualitàCittàNotizie

Enel Civitavecchia: svolto oggi il tavolo istituzionale criticità

CittàNotizie

Ladispoli, servizi anagrafici chiusi lunedì

AttualitàCittàNotizie

Ripulita l'area dell'hotel Messico

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista