fbpx
 
CittàCronacapolitica

Multipiano di Vicolo Pienza, il Comitato per il No: “Parzialemente soddisfatti di quanto deliberato in consiglio”

Riceviamo e pubblichiamo:

“Possiamo dirci parzialmente soddisfatti di quanto è stato deliberato nel consiglio comunale del 19 settembre. Riteniamo di dover ringraziare per il lavoro svolto l’opposizione “Un nuovo inizio” composta dalle liste “Per Pascucci”, “Ladispoli Attiva” e “Ladispoli Città” che si è presentata compatta sul tema e il gruppo del Partito democratico composto dai consiglieri Marongiu e Paliotta il quale con la loro mozione, approvata in maniera unanime da maggioranza e opposizione, consentirà uno studio di fattibilità per la costruzione del sottopasso che collega il parcheggio di vicolo Pienza al parcheggio sito nell’area del cerreto accanto al cavalcavia all’entrata di Ladispoli come richiesto dai comitato civico e dalle opposizioni”.

“Sebbene si tratti di una buona notizia non possiamo purtroppo dirci però pienamente soddisfatti del comportamento tenuto dell’amministrazione comunale durante la seduta del consiglio tralasciando le divagazioni del consigliere Perretta o le precisazioni tecniche stizzite della consigliera Asciutto, nessuno degli altri consiglieri di maggioranza ha proferito parola sulla questione del parcheggio multipiano, salvo respingere in massa le mozioni di opposizione. Non ci è sembrato rispettoso quanto affermato dal sindaco dei cittadini presenti in consiglio comunale e firmatari della petizione, a suo dire, sobillati dall’opposizione”.

“Si tratta di una grave affermazione fatta dal sindaco Alessandro Grando, offensiva dell’intelligenza dei suoi concittadini”.

“Rendiamo noto che il comitato civico NO al Multipiano si è costituito spontaneamente a seguito della delibera dello studio di fattibilità del parcheggio di vicolo Pienza, ne fanno parte e sono firmatari della petizione non soltanto i proprietari degli appartamenti di via Taranto e via Cagliari ma anche pendolari e semplici cittadini di ogni ceto sociale, appartenenza politica, (molti gli elettori del sindaco) con diverse professionalità presenti”.

“Nelle scorse settimane ci siamo lamentati della scarsa attenzione dell’amministrazione alle problematiche connesse alla creazione di un ecomostro di cemento di tre piani. Pur in assenza del progetto definitivo riteniamo che la semplice idea di costruire una struttura in cemento in quell’area sia inutile, dannoso degli interessi anche economici dei cittadini che vivono in quella zona , non risolverebbe affatto i problemi di parcheggio e per di più in assenza di qualunque studio della viabilità non solo della zona interessata, ma di una buona parte delle aree limitrofe”.

“Appaiono pertanto insufficienti e contraddittorie, le affermazioni del sindaco che ha cercato di rassicurare i cittadini affermando che niente è deciso e che nel suo programma si parlava di costruire parcheggi anche in altre aree, peccato che il primo ed unico studio di fattibilità ad oggi fatto è quello nella zona di vicolo Pienza”.

“Come insufficienti ci sono apparse le affermazioni che i parcheggi non sarebbero a pagamento contraddicendo quanto inserito nella relazione tecnica dello studio di fattibilità molto scarna a dire il vero e carente di valutazioni importanti. Rimaniamo pertanto soddisfatti di aver visto uno sprazzo di buon senso da parte della maggioranza e del Sindaco in merito alla questione, ma riteniamo di dover andare avanti per affermare il nostro fermo NO al multipiano o anche contro la semplice idea di un parcheggio multipiano che da solo non solo non risolve l’annoso problema dei parcheggi, ma andrebbe anzi ad aggravare la viabilità già molto congestionata della stazione e di via Taranto”.

COMITATO CIVICO NO MULTIPIANO DI VICOLO PIENZA

Post correlati
Cittàpolitica

"La maggioranza continua ad usare la pagina social del comune in modo inappropriato"

CittàCronaca

Roma, nascondigli nelle auto per spacciare la droga

Città

Cerveteri, posticipata la scadenza della prima rata Tarip 2022

CittàCronacaNotizie

Santa Marinella, incidente al km 58: deviato il traffico sull’Aurelia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.