fbpx
 
Attualità

Medici di famiglia in stato di agitazione: “Siamo al collasso”

Medici di famiglia in stato di agitazione: “Siamo al collasso”

“In questa seconda fase della pandemia stiamo assistendo non solo al collasso degli ospedali e dei Pronto Soccorso, ma anche al collasso del territorio”. Così i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta che sono in stato di agitazione.

Chiedono il potenziamento della rete territoriale, rafforzamenti di organico e assunzioni.

“I medici fanno turni di lavoro massacranti, anche a causa dei colleghi malati di Covid”, dicono i medici di base.

“Nella seconda ondata, 9 degli 11 medici morti erano medici di famiglia”.

fonte: Rai Televideo

Post correlati
AttualitàCittà

Cerenova: la memoria mette radici e l’impegno fiorisce

AttualitàCronaca

Festa dei Nonni, Coldiretti: "Ecco i trucchi taglia bollette"

AttualitàCultura

Cerveteri, oggi ingresso gratuito al Museo Nazionale Cerite e alla Necropoli della Banditaccia

AttualitàCittàNotizie

Cerveteri deve impegnarsi a dedicare il viale della Necropoli a Raniero Mengarelli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.