fbpx
 
Attualità

L’RC Auto Familiare è legge

In vigore dal 16 Febbraio 2020. Scopriamo cos’è e Come funziona

L’RC Auto Familiare è legge

Potremmo definirla una Legge Bersani 2.0 in quanto ne viene nettamente rafforzata la portata e l’applicabilità. Quali sono le principali differenze e novità?

Se con il Decreto Bersani (articolo 134 comma 4 bis del Codice delle Assicurazioni) si poteva mutuare la classe di merito su un ulteriore mezzo acquistato della stessa tipologia (macchina con macchina etc.) – o dalla stessa persona fisica o da un componente del nucleo familiare – con medesimo indirizzo di residenza – adesso è possibile trasferire la migliore classe anche a tipologie di veicoli tra loro diverse (quindi anche autovettura con ciclomotore etc.) Quindi è sufficiente un guidatore virtuoso in casa e… tutti i componenti del nucleo familiare possono godere di questo nuovo beneficio.

In sostanza si viene a creare una sorta di classe “unica” familiare, più vantaggiosa. Addio, in molti casi, alla tanto economicamente temuta 14esima classe!!!! L’altra grande novità introdotta è l’estensione di questo medesimo criterio anche per tutte le polizze di RINNOVO. Alla scadenza annuale del contratto in essere – su richiesta del cliente – le polizze già stipulate – con la medesima o con altra Compagnia – possono assumere la classe di merito più favorevole PURCHE’ l’attestato di rischio del mezzo che beneficia di tale agevolazione sia in totale ASSENZA di sinistri (con responsabilità principale, paritaria o esclusiva – negli ultimi 5 anni oltre all’annualità corrente).

L’RC Auto Familiare è legge

Ma alle famiglie… conviene davvero?

Con le nuove disposizioni, le Imprese di Assicurazione devono riconoscere la classe di merito più vantaggiosa di famiglia (come abbiamo visto per nuove immatricolazioni, volture e rinnovi) ma se poi il premio di polizza non viene scontato… economicamente si genera davvero un beneficio per le famiglie? Facciamo un esempio: La nostra polizza in scadenza si trova in classe 7 ed il premio è scontato del 20%. Usufruendo della nuova “agevolazione” posso ottenere una classe MIGLIORE ma probabilmente la Compagnia non applicherà più alcuno sconto. Quindi, cosa converrà? La nuova “agevolazione familiare” oppure mantenere la tariffa scontata? Ed ancora… Se dopo aver beneficiato del BONUS, si rischia un SUPER-MALUS… “Il gioco vale la candela”? Un emendamento al decreto Milleproroghe prevede infatti il cosiddetto SUPER-MALUS. Se il mezzo – di diversa tipologia – che ha beneficiato dell’agevolazione causa un sinistro con danni superiori a 5.000€ , si rischia di scendere di 5 classi (anzichè di 2, come attualmente previsto) con i conseguenti – e considerevoli – aumenti di premio. Ad ognuno le proprie conclusioni.

Noi Menchinelli Assicurazioni siamo a disposizione per chiarire tutti i vostri dubbi su questa nuova rivoluzione del mondo assicurativo e per trovare la soluzione più adeguata ad ogni vostra esigenza.

Post correlati
AttualitàCronaca

Allacciamento A91/A12: chiuso per una notte verso Civitavecchia

AttualitàCittà

Mozart, Rossini e Beethoven nel primo concerto dell 'OSCSC

Attualità

Il 24 maggio inaugurazione nuova sala di geologia e mineralogia del MAK | Museo di Allumiere

Attualità

Scomparsa Venanzo Bianchi, il cordoglio del comune di Santa Marinella

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.