fbpx
 
CittàCronaca

Lotta alla spaccio di sostanze stupefacenti: arrestate 12 persone in flagranza di reato

Lotta alla spaccio di sostanze stupefacenti: arrestate 12 persone in flagranza di reato – la nota della Questura di Roma:

Si comunica, nel rispetto dei diritti dell’indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) e al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito che negli ultimi giorni, sul territorio della provincia di Roma, la Polizia di Stato ha arrestato 12 persone gravemente indiziate dei reati di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La lotta quotidiana che la Questura di Roma pone in atto per contrastare il diffondersi delle sostanze stupefacenti, non passa solo per i maxi sequestri di droga ma anche per il micro spaccio che, di fatto, è l’ultimo, ma non per questo meno importante, anello della catena criminale. Proprio in questo ambito si annotano, negli ultimi giorni, 11 arresti in flagranza di reato di persone soprese sul territorio con cocaina, hashish, marijuana, eroina ma anche shaboo.

Sono stati gli agenti del commissariato Esquilino ad arrestare un 53enne italiano che dalla sua abitazione vendeva singole dosi di shaboo; sequestrati nel suo appartamento poco meno di 80 grammi della suddetta droga sintetica. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’operato della PG ed ha applicato al 53enne la custodia cautelare in carcere. La squadra di PG del commissariato Appio, in zona Tuscolana, ha arrestato un 51enne di origini egiziane, sorpreso mentre cedeva 2 gr di cocaina; il Giudice del Tribunale di Roma, oltre alla convalida dell’arresto, ha imposto al 51enne l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Gli agenti della Sezione Volanti, in via dell’archeologia, hanno arrestato un 23enne di origini libanesi fermato con 14 dosi di cocaina. L’arresto è stato convalidato ed è stata disposta l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nel VI Municipio.

I poliziotti dell’autoradio del Distretto Casilino, in via G.B. Scozza, hanno arrestato una donna italiana di 44 anni che alla loro vista si è disfatta di alcune dosi di cocaina. A seguito di convalida dell’arresto è stata disposta la pena di due mesi e 20 giorni di reclusione e 1000,00 euro di multa, oltre al pagamento delle spese processuali.

Gli investigatori del commissariato Romanina, nella zona dell’Anagnina, hanno fermato un ventenne con 8 grammi di cocaina; nella sua abitazione, gli stessi poliziotti, hanno sequestrato altri 125 grammi della stessa sostanza. Il Tribunale di Roma, dopo la convalida della misura pre-cautelare, ha disposto per il ventenne la misura degli arresti domiciliari. Nel quartiere Salario, il personale dell’autoradio del commissariato Vescovio ha fermato un 26enne italiano con poche dosi di cocaina. A seguito di convalida dell’arresto è stata disposta la pena di sei mesi di reclusione e 1000,00 euro di multa.

La squadra di PG del commissariato Trastevere, dopo una serie di accertamenti, ha arrestato un 41enne di origini albanesi. Oltre ad alcune dosi di cocaina, i poliziotti, hanno sequestrato anche il materiale per il confezionamento delle singole dosi. Dopo aver convalidato l’arresto, il Tribunale di Roma, ha applicato all’uomo la misura dell’obbligo di presentazione alla PG. Nei pressi di piazza Vittorio, gli investigatori del commissariato Esquilino hanno fermato un 38enne romano mentre vendeva dell’hashish; in casa nascondeva anche altro “fumo”, della marijuana, un bilancino di precisione e 1670 euro in contanti. L’arresto è stato convalidato.A Vigne Nuove, gli agenti del commissariato Villa Glori hanno arrestato un 37enne romano che deteneva 12 dosi di cocaina. La misura è stata convalidata dalla Magistratura. Il personale della Sezione Volanti, in via Tiburtina, hanno fermato 2 ragazzi gambiani trovati in possesso di un etto di “fumo” ed qualche grammo di cocaina ed eroina. Convalidato l’arresto, è stata disposta per entrambi la misura della custodia cautelare in carcere.

In via dei Prati Fiscali, gli investigatori del commissariato Porta Pia hanno arrestato un moldavo di 23 anni con 12 grammi di cocaina. Dopo la convalida, per il giovane è stato disposto il divieto di dimora nel Comune di Roma.

Post correlati
AttualitàCittà

Civitavecchia, riapertura del centro per l'impiego: «Annullamento contratto atto dovuto. Superare l'impasse burocratico»

CittàNotizie

Ladispoli: la Polizia di Stato di nuovo in campo contro le truffe agli anziani

CittàCronaca

Pendolari: dal 4 all'8 luglio soppressione di alcuni treni della Fl5

Città

Tarquinia: torna il Divino Etrusco

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.