fbpx
 
AttualitàCittàNotizie

Ladispoli, scompare il dissuasore a via Londra: colpa dei ladri

Contatta già la ditta per chiederne la sostituzione, intanto i residenti puntano i riflettori sull’inciviltà dilagante

Ladispoli, scompare il dissuasore a via Londra: colpa dei ladri – Addio dissuasore in via Londra.

Un saluto che ha il sapore dell’incredulità per i residenti della zona che dal giorno alla notte, il tempo dunque di poter riposare tranquilli dopo una dura giornata di lavoro, si sono ritrovati la sorpresa: ignoti hanno deciso di smantellare il dosso nella strada del quartiere Cerreto e farlo sparire.

Ladispoli, scompare il dissuasore a via Londra: colpa dei ladri
Ladispoli, scompare il dissuasore a via Londra: colpa dei ladri

Una decisione che certamente non arriva dall’amministrazione comunale incredula tanto quanto i residenti della zona per l’accaduto.

È capitato in passato di veder sottrarre da ignoti incivili suppellettili in giro per la città, ma certamente non un dissuasore. La domanda che in molti si pongono è: a che cosa potrebbe mai servire al ”ladro” che ha deciso di svitarlo dal manto stradale e portarlo via?

Una domanda che probabilmente non avrà mai una risposta. Per quanto riguarda invece il danno arrecato, l’amministrazione comunale sta cercando di correre ai ripari.

Dell’accaduto è stata infatti informata la ditta che a suo tempo aveva proceduto all’installazione delle strutture sulle carreggiate della zona per cercare di sostituirlo.

Situazione certamente difficile: i dissuasori devono essere infatti omologati, dunque non sarà facile o comunque non sarà veloce procedere con la sua sostituzione.

Al di là della vicenda ”bizzarra” che ha colpito il quartiere Cerreto i riflettori tornano comunque a puntarsi sull’inciviltà di alcuni cittadini del territorio che incuranti dei danni che possono arrecare alla collettività con i loro gesti, senza scrupoli agiscono danneggiando opere e strutture della collettività dove a rimetterci è tutta la città e non solo un singolo cittadino o l’amministrazione comunale.

Colpa dei giovani quanto anche degli adulti. Non sono mancati infatti episodi in cui a provocare danni o a danneggiare l’ambiente circostante (come nel caso delle discariche abusive) siano proprio ”i grandi”.

Post correlati
Attualità

Consob, 37% famiglie non riesce ad affrontare le spese fisse

Città

Ladispoli, l'Istituto Alberghiero in visita al T.A.R. del Lazio

Attualità

Industria: il fatturato risale a novembre, +0,9% mensile

Attualità

La ricchezza delle famiglie è aumenta nel 2021, ma cala in termini reali

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.