CittàNotizie

Ladispoli, pronto il bando per l’Auditorium

29 Condivisioni

Finalmente il bando per l’affidamento dell’Auditorium Massimo Freccia a un privato che ne completi i lavori e lo gestisca, c’è. Ad annunciare la lieta novella il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando.

«Gli uffici – ha detto – hanno ultimato l’iter burocratico ed entro la prossima settimana il bando sarà pubblicato». Successivamente si dovrà aspettare il tempo utile per l’individuazione e l’assegnazione della struttura e finalmente i lavori potranno partire. Si conta di restituire alla città e in particolar modo alle associazioni del territorio che si occupano di musica e teatro, la struttura, almeno la sala principale, entro la fine dell’anno. Nonostante a gestire il tutto ci penserà un privato, l’amministrazione terrà per sì 80 eventi. «Abbiamo tenuto per noi – ha tenuto a precisare infatti il primo cittadino – un numero di giornate da poter ridistribuire tra le realtà del territorio che lo necessitaranno».

Realtà territoriali che comunque potranno contare totalmente a partire da giugno, di un’altra struttura: il Polifunzionale di via Yvon de Begnac. Stop definitivo dunque, a partire dal nuovo anno scolastico, al servizio di mensa scolastica all’interno dell’edificio adiacente la Corrado Melone. In questo modo il Polifunzionale che «non sarà più un polifunzionale ma un teatro – ha detto Grando – sarà a disposizione delle associazioni non solo nelle ore pomeridiane, ma per tutta il giorno».

Ladispoli, pronto il bando per l'Auditorium
Ladispoli, pronto il bando per l’Auditorium

La mensa scolastica sarà invece trasferita definitivamente all’interno dell’istituto comprensvio Corrado Melone. Al refettorio già inaugurato a inizio anno andrà ad aggiungersene un altro che sarà allestito proprio durante il periodo estivo. I lavori di ampliamento dell’aula sono stati già effettuati durante le festività natalizie ma per evitare il trasferimento dei bambini in un altro plesso scolastico, a causa dell’assenza di aule all’interno della stessa scuola, alla fine il Comune ha accolto la richiesta del dirigente scolastico e dei genitori, di posticipare l’apertura della mensa al nuovo anno scolastico.

Intanto con la riapertura dell’Auditorium Massimo Freccia non è escluso che il sogno del maestro Bacci e della sua orchestra possa presto avverarsi. Quello cioè di dare alla luce il Concorso Internazionale Massimo Freccia. L’idea già c’è. E ci sarebbero anche le adesioni. A mancare fino ad oggi sono stati i locali dove tenere l’evento: l’auditorium.

Ma superato questo ostacolo niente si dovrebbe più intromettere nel sogno dell’Orchestra. Ad aderire potrebbero essere oltre 60 orchestre (negli anni scorsi il maestro aveva inviato la richiesta di partecipazione a scuole di tutto il mondo e in una sola settimana aveva ottenuto ben 61 adesioni). Questo potrebbe portare in città oltre 200 persone. Un grande evento culturale che dunque potrebbe giovare anche all’economia locale.

Musicisti e accompagnatori, come spiegato dal maestro Bacci venerdì durante la conferenza di presentazione della Stagione 2019, soggiornerebbero in città, farebbero shopping in città e mangerebbero a Ladispoli. A giovarne dunque non sarebbe solo la cultura ma anche l’intera econonia locale. All’interno delle scuole sarebbero state allestite le sale prova per le orchestre partecipanti al concorso.

Al Polifunzionale si sarebbero svolte le eliminatorie e all’Auditorium Massimo Freccia l’evento vero e proprio. Gli ingredienti, dal prossimo anno, se tutto andrà come deve, ci saranno tutti. Basterà dunque tirare fuori dal cassetto il sogno e renderlo realtà.

29 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CronacaNotizie

Vannini, interrogato il brigadiere Amadori

Notiziepolitica

Bando per il trattamento rifiuti ritirato dall'Università Agraria, Grando: "Ottima notizia"

CittàNotizie

Università Agraria di Bracciano: deliberata la revoca del bando per impianto di compost a Cupinoro

CittàCronacaNotizie

Lutto a Cerveteri per la morte di Pippo Vella

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista