fbpx
 
Notizie

Ladispoli, nuova caserma dei Carabinieri. Sara 94: “Consegna dell’opera entro quest’anno”

Molto importante un aspetto non irrilevante in materia di project financing: L’opera pubblica verrà consegnata alla collettività prima delle compensazioni di cubatura residenziale e commerciale

Ladispoli, nuova caserma dei Carabinieri

L’emergenza covid non ha fermato l’avanzamento dei lavori per la nuova caserma dei carabinieri di via dei Narcisi, nel quartiere Cerreto.

Nonostante le oggettive difficoltà operative che hanno investito il campo edile legate all’emergenza sanitaria stanno proseguendo, infatti, con la massima continuità e senza intoppi i lavori per il completamento della struttura.

Il complesso, formato da due edifici, oltre ad ospitare la sede operativa dei militariu che potranno vedere aumentate le proprie unità e la propria operatività sul territorio, è dotato di parcheggi esterni per i mezzi e anche di 4 nuovi alloggi a loro dedicati.

Il tutto a opera della Sara 94. Da un recente sopralluogo in cantiere, con lo sviluppo di circa 1500 nuovi metri quadri di superficie, è praticamente quasi ultimata, con i lavori che potrebbero concludersi a breve così da far pensare che il nuovo presidio dei carabinieri, ad oggi ubicati al piano terra di una piccola palazzina in via Livorno (dove si trovano in affitto) potrebbe essere consegnato ai militari già entro la fine dell’anno con un anticipo di ben 24 mesi rispetto alla tabella di marcia del programma previsionale dei lavori.

Molto importante un aspetto non irrilevante in materia di project financing: L’opera pubblica verrà consegnata alla collettività prima delle compensazioni di cubatura residenziale e commerciale.

«Abbiamo recepito le istanze tecnico logistiche da parte dei comparti tecnici, apportando in corso d’opera alcune modifiche per migliorare la funzionalità operativa della struttura, come ad esempio l’ampliamento del parcheggio da destinare ai mezzi operativi e militari – ha anticipato la direzione tecnica della Sara 94 – Anche in questo periodo successivo all’emergenza covid, agli operai, ogni mattina, in una apposita sala, viene rilevata la temperatura prima di iniziare la giornata lavorativa.

Siamo alla fase di rifinitura – ha proseguito la direzione tecnica della Sara 94 – Proprio in queste settimane stiamo predisponendo il montaggio degli infissi e la sistemazione delle aree anche esterne. Nelle pertinenze sono stati piantati degli ulivi e si sta procedendo alla rifinitura degli accessi».

A seguire passo dopo passo i lavori, in questo periodo, anche le froze dell’ordine che, con diversi sopralluoghi da parte anche dei Carabinieri, hanno seguito da vicino lo sviluppo dell’infrastruttura che li ospiterà. La struttura è stata eseguita con materiali di ultima generazione e particolare attenzione all’impiantistica adatta allo scopo.

Post correlati
AttualitàCittàNotiziepolitica

Cerveteri, caos Sagra dell'Uva: edizione a rischio?

Notizie

Cerveteri, chiusura dell'Asilo comunale: la replica della Cooperativa Filef

CittàCronacaNotizie

Ladispoli, tenta di molestare un bimba. Fermato dalla polizia

CittàNotizieOspiti

“Sono sicura che, presto, vedremo un cerveterano alle Olimpiadi”. L’intervista all’allenatrice Loredana Ricci

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.