fbpx
Notizie

Ladispoli, miasmi al Miami: il sindaco scrive agli enti preposti

Chiesto un accurato monitoraggio anche ad Arpa e in particolar modo durante le ore serali quando il fenomeno si presenta maggiormente

Ladispoli, miasmi al Miami: il sindaco scrive agli enti preposti –

La situazione al quartiere Miami nelle ore serali continua a preoccupare i cittadini. Quella puzza di bruciato che “intacca” anche la gola e rende l’aria irrespirabile, sta causando una situazione non più sostenibile.

Ladispoli miasmi Miami Sindaco

La goccia che ha fatto traboccare il vaso qualche sera fa, quando i residenti sono stati costretti a barricarsi, ancora una volta, in casa, per non respirare quell’aria.

Della vicenda è stato subito informato il primo cittadino, Alessandro Grando, che dal canto suo ha dato la disponibilità a cercare di verificare che cosa accada durante le ore notturne.

A disposizione, i volontari di Fareambiente, pronti a rispondere alle segnalazioni dei cittadini e che effettueranno dei sopralluoghi durante le ore diurne per cercare di verificare sul territorio la presenza di residui di incendi di materiali non conformi (plastica, gomma o altro ancora).

Inviata anche una lettera ad oggetto “inoltro segnalazione per reiterati e frequenti atti di propagazione di esalazioni nocive nell’aria del quartiere Miami”.

Destinatari della missiva inoltrata dal primo cittadino sono il Prefetto di Roma, il Commissariato della Polizia di Stato di Civitavecciha, la Compagnia dei Carabinieri di Civitavecchia, la Guardia di Finanza di Ladispoli, la stazione dei Carabinieri di Ladispoli, Arpa Lazio, il Comando di Polizia locale di Ladispoli e per conoscenza il Comitato di Quartiere Miami.

Con la missiva il primo cittadino mette in luce le difficoltà illustrate dai residenti del quartiere chiedendo agli enti, “per le rispettive competenze”, “di attivare sul territorio le opportune verifiche per individuare le cause di questo annoso problema”.

Nella missiva si evidenzia come il sospetto è che “nelle zone limitrofe vengano bruciati illegalmente rifiuti di vario genere, con la conseguente emanazione nell’aria di sostanze nocive”.

Inoltre, Grando chiede ad Arpa Lazio di “effettuare un accurato monitoraggio della qualità dell’aria, in particolare nelle ore serali, periodo della giornata in cui il fenomeno si presenta maggiormente”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotiziepolitica

Cerveteri. Moscherini replica a Gubetti e Belardinelli: "Nessun termine dispregiativo"

CittàNotiziepolitica

"Cerveteri Moscherini insulta Gubetti e Belardinelli e non firma il protocollo"

CittàCronacaNotizie

Cerveteri, due ragazze vengono alle mani fuori dal Mattei

CittàNotizie

Ladispoli, pubblicate le istruzioni per il servizio scuolabus 2022-2023

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.