fbpx
AttualitàCittà

Ladispoli, lottizzazione Olmetto: evidenziate alcune criticità della delibera

105 Condivisioni

Incontro sabato scorso tra diversi lottisti per discutere della delibera di consiglio 51/2019

Ladispoli, lottizzazione Olmetto: evidenziate alcune criticità della delibera –

Riceviamo e pubblichiamo –

Sabato 4 si è riunito un numeroso gruppo dilottisti dell’Olmetto, per discutere la Delibera di Consiglio 51/2019 che ha sancito alcune modifiche e correzioni che avevamo sempre denunciato nella precedente.

Hanno partecipato un buon numero di lottisti, e sono state evidenziate alcune criticità che, purtroppo, anche in questa Delibera esistono.

Infatti sono presenti ambiguità e palesi forzature che rendono inaccettabile una accettazione passiva.

La necessità manifestata da tutti è di avere un Consorzio di lottisti e di lavorare al massimo per costituirlo subito, ed anche una votazione informale ce lo ha confermato, tutti d’accordo con due sole astensioni che vogliono prima vedere realmente le correzioni richieste.

La considerazione dei presenti è stata che Consorzio deve esserci ed è meglio che sia un consorzio costituito dai lottisti piuttosto che dal Comune che dovrà spendere i loro soldi.

Fra le principali criticità, ma non solo, ci sono

  • Se sarà il Comune a costituire il Consorzio esso si è lasciato la facoltà di chiedere tutti i soldi dell’urbanizzazione entro 3 mesi dalla lettera che invierà, e parliamo di circa ca 21€/mq (significa dover far fronte a decine di migliaia di € in 3 mesi e molte famiglie potrebbero avere grosse difficolta);
  • Il Comune chiederà ai lottisti di firmare un impegno a non fare causa al Comune o al Consorzio per tutto il periodo di attuazione, previsto in 10 anni, praticamente obbliga ad avere le mani legate in sede legale contro eventuali ingiustizie e con una formula ambigua;
  • Un eventuale Consorzio costituito dal Comune sarebbe gestito attraverso una consulenza esterna che porterebbe un aggravio dei costi già troppo alti che potrebbero diventare devastanti;
  • Non sono state pubblicate informazioni fondamentali come la TAV. 6 che definisce la larghezza di v. Procoio di Ceri (si parla di mezzo ettaro in più da realizzare a spese nostre oltre a danneggiare alcuni lottisti), ma anche le tavole delle ripartizioni millesimali, ed altri documenti importanti che potrebbero bloccare il PdL;

Tutti buoni motivi per costituire fra lottisti il Consorzio invece che lasciar fare al Comune.

Ora lo stesso gruppo che ha sollecitato una soluzione rappresenterà questi dubbi ed attendiamo a breve di conoscere le tabelle millesimali.

In ogni caso torneremo ad incontrarci il 25 Gennaio

M.Renna

105 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

Aperto il bando per le palestre del territorio metropolitano

CittàNotizie

Ladispoli, spaccia cocaina e finisce agli arresti domiciliari

CittàNotizie

Cerveteri, Pascucci: "Sono in isolamento fiduciario"

CittàNotizie

Roma, i Vigili del fuoco recuperano un cane segugio presso Villa Ada

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.