fbpx
AttualitàCittàNotizie

Ladispoli, la Polizia locale trasloca

Ultimati i lavori nei nuovi locali realizzati in via Vilnius. Da oggi al 24 marzo uffici di via Azalee chiusi per consentire il trasferimento

Ladispoli, la Polizia locale trasloca –

La Polizia locale pronta finalmente a trasferirsi nei nuovi locali realizzati in via Vilnius.

Ultimati infatti i lavori è tempo del taglio del nastro.

E così nei prossimi giorni gli agenti della polizia locale saranno impegnati nella fase del trasloco.

Ufficio di via delle Azalee chiuso da oggi fino a domenica.

Le attività al pubblico del comando riprenderanno da lunedì prossimo nella nuova sede in via Vilnius 5/7.

Per contattare il comando si potrà comunque utilizzare il numero 347 6356289.

Non è escluso inoltre che nelle prossime settimane sempre a via Vilnius trovino finalmente una nuova dimora anche i volontari della Protezione civile comunale ad oggi “confinati” al momento in uno stabile in zona Boietto.

Nei mesi scorsi, durante lo svolgimento di uno dei consigli comunali, il gruppo della Lega aveva presentato una mozione per chiedere l’attivazione proprio nei nuovi locali di via Vilnius destinati agli uomini della Polizia locale, del Polo per la Sicurezza.

Il gruppo politico di maggioranza aveva chiesto infatti all’amministrazione di usare quei locali per ospitare anche la Prociv che in questo modo potrebbe lavorare più a stretto contatto con la Polizia municipale, da cui peraltro dipende.

E sempre a via Vilius sia Lega che Fratelli d’Italia aveva proposto di poter ospitare anche un Commissariato della Polizia di Stato.

Sempre più spesso in città infatti, ci si è resi conto della necessità di incrementare il numero delle Forze dell’Ordine.

Un bisogno di sicurezza da parte dei cittadini che cresce soprattutto nelle zone più periferiche (come ad esempio le frazioni di Olmetto e Monteroni) dove purtroppo troppo spesso le abitazioni ma anche le piccole imprese familiari vengono prese di mira dai malviventi che approfittando del poco organico a disposizione delle Forse dell’Ordine e della distanza dal centro abitato, fanno razzia di quanto “conquistato” negli anni col sudore della fronte dai residenti del posto.

Proprio in questo senso, partendo anche dall’assunto che negli ultimi anni la città di Ladispoli è cresciuta demograficamente in maniera notevole, il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia e in particolare il consigliere Giovanni Ardita aveva puntato i riflettori sulla posizione strategica occupata da Ladispoli: perfettamente al centro tra l’aeroporto di Fiumicino e il porto di Civitavecchia.

Per non parlare poi della stazione ferroviaria che quotidianamente ospita all’incirca 9mila pendolari.

Da qui, per il consigliere di maggioranza la necessità per il territorio di ottenere un «potenziamento delle Forze dell’ordine – aveva detto – che avverrà sicuramente con il nuovo comando dei Carabinieri appena costruita la nuova Caserma».

Militari che però per il consigliere FdI non basta.

A Ladispoli ci sarebbe infatti la necessità, più volte espressa anche dai “semplici” cittadini (che proprio lo scorso anno avevano avviato anche una petizione sulla piattaforma change.org) in tal senso, almeno di un distaccamento del Commissariato di Civitavecchia.

«La città ha una presenza di Forze dell’ordine tra le più basse d’Italia – aveva fatto notare Ardita dell’ottobre scorso – con un rapporto tra residenti e agenti sul territorio pari a 1 ogni mille abitanti, contro la media nazionale che è di 1 ogni 200 abitanti. I fenomeni criminali in questi ultimi anni si sono intensificati nel nostro territorio».

Ora con il trasloco della Polizia locale nella nuova sede di via Vilnius non è escluso che piano piano l’amministrazione comunale possa iniziare a rimboccarsi le maniche per la realizzazione di quel Polo per la Sicurezza approvato in consiglio comunale.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Santa Marinella, salvata tartaruga marina travolta dalle mareggiate

Notizie

Cerveteri, "Grazie al Vigile del Fuoco che mi ha salvato"

Notizie

Il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite festeggia 20 anni

Città

Lega Santa Marinella: ''Talassoterapia, Sindaco ricordi che siamo un comune dissestato''

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?