fbpx
Città

Ladispoli, Air Show. I commercianti di Viale Italia bacchettano l’amministrazione

“Il nostro solo un dare. Siamo stanchi”

Ladispoli, Air Show. I commercianti di Viale Italia bacchettano l’amministrazione – riceviamo e pubblichiamo

“Chi ha un’attività commerciale , sa che stiamo vivendo uno dei momenti più difficili degli ultimi anni , chi non ce l’ha è bene, soprattutto se si occupa di amministrare un paese , che lo sappia ! Le attività commerciale escono da 3 mesi di buio e inattività , un buco insanabile e che rischia di risucchiare i piccoli imprenditori quanto i grandi . Fatichiamo anche a restare in piedi e ad alzare la serranda .

Ogni evento , è speranza , perché porta turismo , gente , flusso e si spera di recuperare qualcosa così da poter far fronte ai pagamenti , agli stipendi , alle tasse . Sono mesi che chiediamo come CCL , di avere il programma degli eventi estivi così da poter organizzare e stimolare l’economia , nella speranza di un recupero che si rende ogni giorno più difficile .

Quando questa mattina abbiamo visto allestire il lungomare : ci siamo ghiacciati. Solamente sul lungomare Regina Elena , 80 stand che vanno a distogliere dalla passeggiata sul nostro bel viale , sulla piazza , sulle vie più limitrofe che più volte ci viene chiesto di : abbellire ( a spese nostre ) illuminare ( a spese nostre) animare (a spese nostre ) vigilare ( a spese nostre ) pulire ( a spese nostre ). 

Siamo feriti e arrabbiati , perché nessuno presta attenzione alle tantissime attività , del viale , della piazza , ma non solo , che hanno spesso il compito di sopperire ad un comune in difficoltà . 

Questo è solo un DARE senza AVERE MAI NULLA IN CAMBIO . 

Chi deve tutelare questa categoria se non gli amministratori della città in cui questi imprenditori investono ? 

Perché toglierci la possibilità di veder passeggiare le tante persone che dovrebbero riversarsi sul nostro territorio ? Perché , per ogni evento di qualsivoglia natura , la sola proposta di affiancamento restano banchi da affidare ad esterni che : vengono , incassano e se ne vanno ? Ci si può rispondere “perché questi pagano una quota che va ad ingrossare le casse comunali “, e le tasse comunali che paghiamo noi? 

Queste disattenzioni sono ormai troppe e sono dannosissime , ma soprattutto sembrano non interessare minimamente chi ci amministra che continua ad ignorare le nostre esigenze .

Noi paghiamo gli stipendi a ragazzi di questo territorio , noi rendiamo il CENTRO con il suo Viale, la Piazza e le vie limitrofe ,  il fiore all’occhiello di questo paese : NOI , E NESSUN ALTRO .

Ci siamo presi l’onere di sistemare a spese nostre le aiuole per dare decoro , abbiamo accettato l’invito ad esporre per la sagra , illuminiamo il Natale da anni , rispondiamo sempre con entusiasmo ad ogni richiesta . L’estate scorsa abbiamo riempito le serate altrimenti spente portando sul viale migliaia di persone ( autotassandoci)  , un fiume umano di gente che si complimentava per gli eventi , tutto senza ricevere in cambio neanche un ringraziamento ufficiale .

Bene : siamo arrivati al punto di rottura .

O qualcuno risponde alle nostre richieste e ci considera o , nulla sarà più fatto se non per i nostri esclusivi interessi .

Chi risponderà di queste scelte ? 

Non è forse giusto che anche gli imprenditori beneficino di eventi come l’Air Show ? O forse gli imprenditori debbono essere chiamati in causa solamente per sopperire a mancanze di non nostra competenza ? Il comune incassa la quota degli standisti ma non si preoccupa di tutelare i propri cittadini e le loro attività . 

Per inciso , ci siamo fatti un giro tra i banchi dove i prezzi sono MAGGIORATI di circa il 20% rispetto agli stessi articoli venduti nei nostri negozi:  pertanto , ci chiediamo , a chi convengono questi stand? 

Rimaniamo in attesa di una pubblica risposta e ribadiamo la nostra propensione a fare sempre il meglio per le nostre attività , per i nostri clienti, per la nostra città che è nostra , quanto vostra !”

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Ladispoli, all'Alberghiero lo show cooking anti spreco alimentare

CittàNotizie

Un fine settimana ricco di appuntamenti a Cerveteri

CittàNotizie

Manziana, caso di scabbia alle elementari, ma nessun allarme

CittàNotizie

"Il 27 Ottobre andate a donare", l'appello del presidente Avis Lazio

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?